Tredicesima 2018: la data di accredito ufficiale e ulteriori informazioni

Venerdì 14 dicembre è stata la data ufficiale di accredito della tredicesima per ogni dipendente. Come si effettua il calcolo e chi ne ha diritto? Tredicesima 2018 Secondo quanto dichiarato da NoiPa, la data ufficiale di quest’anno per l’accredito della tredicesima ad ogni dipendente è stata venerdì 14 dicembre. I lavoratori statali, quindi, hanno percepito […]

Venerdì 14 dicembre è stata la data ufficiale di accredito della tredicesima per ogni dipendente. Come si effettua il calcolo e chi ne ha diritto?

Tredicesima 2018

Secondo quanto dichiarato da NoiPa, la data ufficiale di quest’anno per l’accredito della tredicesima ad ogni dipendente è stata venerdì 14 dicembre. I lavoratori statali, quindi, hanno percepito la tredicesima mensilità dell’anno venerdì scorso, ma per i dipendenti del settore privato la situazione è differente. La data ufficiale, per questi ultimi, infatti è stabilita solitamente nel contratto di lavoro. Per tutti, però, è fondamentale che si riceva prima del 24 dicembre.

Qualche giorno fa, NoiPa ha ufficializzato tramite la propria pagina Facebook che:

“La data di valuta per l’accreditamento della tredicesima mensilità, per tutti i dipendenti ad eccezione del personale delle aziende sanitarie, è venerdì 14 dicembre. Si ricorda che l’effettiva disponibilità delle somme sui conti correnti può avvenire nell’arco dell’intera giornata, in relazione alle diverse modalità operative degli istituti bancari.”

Come si calcola?

Il tredicesimo, ed ultimo, stipendio dell’anno è una retribuzione extra emessa prima del periodo di Natale per permettere ai dipendenti, pubblici o statali, di far fronte alle ultime spese dell’anno. Il calcolo della tredicesima (la cui formula è retribuzione lorda mensile x numero di mesi lavorati / 12) avviene tenendo conto di diversi fattori, che variano di lavoratore in lavoratore. Principalmente, si tengono in considerazione:

Tredicesima 2018: la data di accredito ufficiale e ulteriori informazioni

  • retribuzione lorda mensile;
  • retribuzione lorda annuale;
  • mensilità lavorate nell’anno;
  • indennità di contingenza;
  • scatti di anzianità;
  • EDR (Elemento Distinto della Retribuzione);
  • trattamento di vacanza contrattuale;
  • terzi elementi;
  • indennità della mansione svolta.

Chi ne ha diritto?

Tutti i lavoratori con contratto subordinato hanno diritto alla tredicesima. Non soltanto i dipendenti del settore pubblico e del settore privato, ma anche coloro che hanno un contratto part-time o full-time o che lavorano come badanti o colf hanno diritto a percepire la retribuzione extra.

Inoltre, da qualche anno a questa parte anche i pensionati riscuotono la tredicesima. In questo caso, il calcolo e il pagamento vengono effettuati direttamente dall’Inps.

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.