Uso corretto della card del Reddito di cittadinanza

-
21/10/2019

Reddito di cittadinanza, come utilizzare la card per evitare un uso improprio e spiacevoli sorprese, le istruzioni del Ministero del lavoro.

Uso corretto della card del Reddito di cittadinanza

In molti ci chiedono qual è l’uso corretto della card del reddito di cittadinanza, anche in virtù degli ultimi avvenimenti che la trasmissione Striscia la notizia, mette in evidenza sugli abusi da parte dei cittadini che fruiscono di questa misura. Come in tutte le cose, c’è sempre la mela marcia che rischia di rovinare tutte le altre. Per evitare di avere problemi e fare un uso improprio della card del reddito di cittadinanza, esaminiamo cosa è possibile e cosa no, in base ai riferimenti del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Reddito di cittadinanza cosa acquistare e cosa no

Un lettore che ci segue su WhatsApp ci chiede: Buona sera qualche giorno fa avevo chiesto un’informazione riguardo la uso corretto della carta RDC, per favore mi potreste dare delucidazioni su cosa posso acquistare?

In quali negozi posso usarla? Non vorrei commettere errori e rischiare di farmela bloccare.

Grazie anticipatamente porgo distinti saluti

Indicazioni del Ministero del lavoro

Il sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociale chiarisce che la card del Reddito di cittadinanza, può essere utilizzata per:

  • “effettuare prelievi di contante entro un limite mensile di 100 euro per i nuclei familiari composti da un singolo individuo (incrementato in base al numero di componenti il nucleo);
  • effettuare un bonifico mensile SEPA/Postagiro in Ufficio Postale per pagare la rata dell’affitto, in favore del locatore indicato nel contratto di locazione, o la rata del mutuo all’intermediario che ha concesso il mutuo;
  • pagare tutte le utenze domestiche ed altri servizi quali, a titolo esemplificativo, le mense scolastiche, presso gli Uffici Postali (con bollettini o MAV postali) e presso tutti gli esercizi commerciali abilitati (tabaccai, i supermercati, bar, ecc.).”


Leggi anche: Pensioni di garanzia allo studio per giovani e precari

La carta consente inoltre l’acquisto di ogni genere di beni di consumo e servizi.

Carta Reddito di cittadinanza, si può pagare la benzina, mobili e cellulari? Ecco cosa si può e non si può fare

Cosa non acquistare con la card RdC

Sempre il sito del Ministero specifica quali sono i beni per cui non può essere utilizzata la card pena la decadenza del beneficio:

È vietato l’utilizzo del beneficio per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità nonché per l’acquisto dei seguenti beni e servizi:

  • acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;
  • armi;
  • materiale pornografico e beni e servizi per adulti;
  • servizi finanziari e creditizi;
  • servizi di trasferimento di denaro;
  • servizi assicurativi;
  • articoli di gioielleria;
  • articoli di pellicceria;
  • acquisti presso gallerie d’arte e affini;
  • acquisti in club privati.”

Viene chiarito che l’uso della carta Rdc deve essere utilizzata in negozi “prevalentemente o significativamente adibiti alla vendita dei beni e servizi sopra elencati, anche per l’eventuale acquisto di beni diversi”.

È vietato l’uso della card per acquisti online o all’estero o mediante servizi di direct-marketing.

Bollette utenze

Anche se si fruisce del Reddito di cittadinanza è possibile in contemporanea fruire delle agevolazioni delle tariffe elettriche e quelle riguardanti la compensazione per la fornitura di gas naturale riconosciute alle famiglie economicamente svantaggiate.

Su dubbi sull’uso della card del RdC è possibile contattare il numero verde dell’Inps messo a disposizione dei cittadini: Qual è il numero verde per il reddito di cittadinanza? Come usarlo?