Visita fiscale ed esonero delle fasce di reperibilità dopo incidente stradale

-
19/06/2019

Visita fiscale e fasce di reperibilità, si può avere l’esonero se si è in malattia a causa di un incidente stradale?

Visita fiscale ed esonero delle fasce di reperibilità dopo incidente stradale

Visita fiscale e fasce di reperibilità che il dipendente deve rispettare quando è in malattia. Analizziamo il quesito di un nostro lettore: Buongiorno, sono un docente e ho fatto un incidente in moto. Ho comunicato all’INPS ed alla scuola tramite certificato rilasciato dall’ospedale i giorni di convalescenza. Vorrei cortesemente sapere se sono esonerato dalla visita fiscale. Grazie per l’attenzione, attendo risposta. 

Visita fiscale: quando è possibile l’esonero?

L’INPS chiarisce che l’esonero delle fasce di reperibilità per la visita fiscale, è previsto solo in alcuni casi che riportiamo nel dettaglio.

per i lavoratori subordinati dipendenti dai datori di lavoro privati

  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%.

per i dipendenti pubblici

  • patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
  • causa di servizio riconosciuta che abbia dato luogo all’ascrivibilità della menomazione unica o plurima alle prime tre categorie della “tabella A” allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, ovvero a patologie rientranti nella “tabella E” dello stesso decreto;
  • stati patologici connessi alla situazione di invalidità riconosciuta pari o superiore al 67%.


Leggi anche: Spid, l’Agenzia delle Entrate rottama le password dall1/10

In nessun altro caso è previsto l’esonero, quindi anche la malattia per incidente stradale è sottoposta al controllo dell’INPS in base alle fasce di reperibilità.