Afte in bocca: le cause, la prevenzione, i rimedi

Le afte in bocca sono una cosa molto fastidiosa e dolorosa, vediamo le cause, la prevenzione, i rimedi.

Le afte che si creano nella bocca sono delle piccole lesioni molto fastidiose, molto frequenti all’interno della bocca, non c’è differenza se si è adulti o bambini, si possono formare a tutte le età.

Andiamo a conoscere bene le cause e la prevenzione delle afte orali

Si chiamano afte orali e si possono creare nella bocca di ognuno di noi, possono formarsi sul palato, all’interno delle guance, alla base delle gengive, sulla lingua. Si possono creare sia singolarmente che a gruppi, nei casi più intensi sono talmente dolorose che possono arrivare a dare problemi anche per mangiare.

Alla base della formazione di afte orali, c’è la diminuzione delle difese immunitarie dovute ad un notevole stress psicofisico; la stessa cosa avviene per la famigerata e conosciutissima febbre sul labbro.

I fattori che possono scatenare la formazione di afte orali possono essere tante, tra cui:

  • mordersi accidentalmente la guancia
  • piccoli traumi della bocca
  • bere bevande bollenti
  • scottature da cibo bollenti
  • avere protesi fisse o mobili
  • presenza di apparecchi ortodontici
  • ciclo mestruale
  • impianti dentali
  • squilibri ormonali
  • patologie varie

Per fare una buona prevenzione bisogna avere una attenta e accurata igiene orale, bisognerebbe evitare di mangiare cibi acidi o piccanti, mangiare molta frutta e verdura, e bere molta acqua durante tutta la giornata.

Solitamente le afte se si fa un pò di attenzione a non romperle in continuazione, in 7-10 giorni possono guarire da sole, ma se ciò non dovesse accadere ci sono dei rimedi che potete adottare, e sono:

  • i colluttori
  • gli spray
  • i gel
  • i cerotti a base di acido ialuronico o di aloe vera; tendono a creare una pellicola che va a proteggere la parte in questione in modo da ridurre il fastidio e consentendo la più veloce cicatrizzazione
  • toccature a base di estratto di rabarbaro, il quale ha un’azione antinfiammatoria
  • acido salicilico con proprietà antibatteriche
  • toccature con soluzioni che contengono antibiotico e cortisone; attenzione a questo rimedio, è da usare solo dietro prescrizione e approvazione medica.

Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp