Agevolazioni fiscali auto disabile: deve essere convivente con chi acquista?

A chi deve essere intestato il veicolo acquistato per o dal disabile per poter fruire delle agevolazioni previste? Vediamo a chi spettano e come si applicano.

La normativa italiana riconosce alla persona disabile, ma anche al familiare che la assiste, della agevolazioni fiscali che riguardano anche il settore auto. E’ bene sottolineare fin da subito che non tutti i disabili hanno diritto alle agevolazioni fiscali di cui andremo a parlare in questo articolo, ma soltanto quelli affetti da determinati handicap o minorazioni che andremo ad elencare di seguito

Agevolazioni auto disabili

Le agevolazioni previste per il settore auto riservate ai disabili sono:

  • Detrazione Irpef del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto di un veicolo che risponda a determinati requisiti
  •  Iva agevolata al 4% sull’acquisto del veicolo
  •  Esenzione dal pagamento del bollo auto
  • Esenzione dal pagamento dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà

Una lettrice, per il padre, scrive per chiedere:

Buongiorno avrei la necessità di capire se avendo mio papà con legge 104 ma non abitando con me se cambio l’auto posso intestarla a me o devo per forza intestarla a lui x avere le agevolazioni fiscali.
Grazie

Possono fruire delle agevolazioni soltanto i disabili che rientrano nelle seguenti categorie:

– non vedenti e sordi
– disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento(comma 3 dell’articolo 3 della legge n. 104/1992)
– disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni (comma 3 dell’articolo 3 della legge n. 104/1992)
– disabili con ridotte o impedite capacità motorie 

In ogni caso a poter fruire delle agevolazioni sono i disabili con reddito o gli eventuali familiari che se ne prendono cura a patto che il disabile in questione sia a loro carico.

Se suo padre, quindi, risulta fiscalmente a suo carico e il veicolo che acquista sarà prevalentemente utilizzato per lui, può anche non intestare l’auto a lui. Ma se suo padre ha redditi che superano il limite che lo pongono a suo carico (di 2.840,51 euro annui) il veicolo deve essere intestato a lui e solo lui potrà fruire delle agevolazioni in questione.

Per approfondire consiglio la lettura dell’articolo sulle agevolazioni auto che spettano ai disabili: Agevolazioni legge 104 per acquisto auto: la documentazione da presentare


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.