Alfa Romeo B-Suv avrà un cuore Peugeot?

Il nuovo Alfa Romeo B-Suv che è stato ufficialmente confermato per il 2022 potrebbe avere piattaforma e motori di Peugeot

Nei giorni scorsi è stato ufficialmente confermato che nel 2022 la gamma del Biscione si arricchirà di un nuovo Alfa Romeo B-Suv. Questa vettura diventerà la nuova entry level della casa automobilistica milanese. Questo modello a quanto pare nascerà su una piattaforma a trazione anteriore e dunque al pari del Tonale non si tratterà della piattaforma Giorgio usata per Giulia e Stelvio. Infatti si dice che alla base della futura auto ci potrebbe essere la piattaforma CMP di PSA usata per vari modelli del gruppo francese come Peugeot e Citroen.

Il nuovo Alfa Romeo B-Suv potrebbe avere piattaforma e motori di Peugeot

La lunghezza della futura Alfa Romeo B-Suv dovrebbe essere intorno a 420 cm. Per quanto riguarda i motori si vocifera che la versione base dovrebbe avere il motore da 136 cavalli utilizzato anche dalla Peugeot 2008. L’auto arriverà sul mercato anche in versione elettrica che dovrebbe avere una batteria da 50-55 kWh e un’autonomia tra i 300 e i 350 km. Possibile anche una seconda versione elettrica con autonomia da oltre 400 km.

Il futuro Alfa Romeo B-Suv che potrebbe chiamarsi Brennero e continuare così la tradizione di usare nomi di famosi Passi delle Alpi come Stelvio e Tonale, dovrebbe avere un prezzo di partenza di 23 mila euro. E’ possibile che il modello forse in versione concept car venga svelato già nel corso del 2021 forse in occasione del Salone dell’auto di Ginevra. Il debutto sul mercato invece dovrebbe avvenire nei primi mesi del 2022. Maggiori dettagli su questo modello potrebbero arrivare già nel corso dei primi mesi del prossimo anno.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo 4C addio: la sportiva super leggera sta per salutare

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest