Alfa Romeo: grosso guaio a Cassino plant

Lo stabilimento Alfa Romeo di Cassino potrebbe essere interessato da un maxi stop alla produzione nel mese di dicembre 2019

La crisi delle vendite di Alfa Romeo sta avendo effetti deleteri da più punti di vista. Oltre al probabile addio alla Formula 1 che deriverebbe dalle esigue entrate provenienti dalla scarse immatricolazioni, altri problemi arrivano anche da Cassino Plant. A quanto pare lo stabilimento in cui vengono prodotte Giulia, Stelvio e Giulietta potrebbe chiudere il 2019 con un maxi stop alla produzione.

Alfa Romeo: Si prevede un maxi stop a Cassino per il mese di dicembre

Dopo che il 2019 dell’impianto sito a Piedimonte San Germano è stato costellato da numerosissimi stop alla produzione e dopo che a novembre nei giorni scorsi sono stati annunciati altri due giorni di fermo produttivo, adesso arriva questa nuova brutta notizia. Si prevede infatti che a dicembre ci possa essere un lunghissimo stop che potrebbe partire dalla metà del mese e prolungarsi fino all’inizio delle vacanze natalizie. Questo significa che dal 15 dicembre si potrebbe poi tornare a lavorare dopo l’epifania.

Ti potrebbe interessare: Nuova Alfa Romeo E-Suv: il Biscione allarga la sua gamma?

Si tratterebbe dunque di una chiusura record se si considera che già a novembre molto probabilmente si supereranno i 100 giorni di cassa integrazione a Cassino nel 2019. Insomma un brutto guaio per lo stabilimento ciociaro di Alfa Romeo che teme sempre più per il suo futuro come gli stessi sindacati dicono già da tempo. Si spera che nel 2020 le cose possano migliorare grazie all’arrivo delle nuove Giulia e Stelvio. Poi nel 2021 dovrebbe essere la volta del nuovo suv Maserati di Segmento D. Vedremo dunque come si evolveranno le cose per Cassino nei prossimi mesi.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube