Allarme meduse 2018: in Italia le specie pericolose sono sempre più numerose, alcune letali

In Italia le specie pericolose sono sempre più numerose e alcune sono anche letali.

meduseNegli ultimi 10 anni gli avvistamenti delle meduse lungo le coste italiani sono aumentati a dismisura ma la cosa preoccupante è che ad aumentare sono le specie pericolose per gli uomini che in alcuni casi possono rivelarsi anche letali.

Come ogni anno on l’arrivo della bella stagione arriva anche l’allarme meduse, questa specie animale che è sempre più facile trovare lungo le coste e che tanto spaventa è bagnanti a ragione: molte, infatti sono pericolose e alcune specie addirittura letali per l’uomo.

Angela Santucci, biologa marina, spiega che “Negli ultimi 10 anni gli avvistamenti di questi organismi gelatinosi lungo le coste sono aumentati addirittura di dieci volte”. I nostri mari, quindi, sono soggetti a una vera e propria invasione di meduse e anche se nella maggior parte dei casi  appartengono a specie innocue, sono comunque temute dai bgnanti pechè quelle proveniente dalla aree tropicali possono rivelarsi molto pericolose capaci di procurare anche la morte ai malcapitati che ne sfiorano i tentacoli.

Meduse potenzialmente letali

Una delle specie più pericolose è la velenosissima Caravella Portoghese (Phusalia Physalis) che è stata avvistata al largo della Sicilia, della Sardegna e anche vicino Reggio Calabria. Ma anche la medusa nomade (Rhizostoma pulmo) è molto pericolosa ed è stata avvistata sia nel Canale di Sicilia che nello Stretto di Messina che lungo le coste della Sardegna,

La biologa marina fa presente che proprio grazie all’innalzamento delle temperature globali la migrazioni di queste speci è favorita e proprio per questo ogni estate siamo a rischio invasione meduse tropicali.

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.