Allarme meduse in Italia 3 casi di collasso: ecco cosa sta succedendo

Il numero delle meduse in Italia in continuo aumento, ecco perché

Scatta l’allarme per il crescente numero di meduse, i dati confermano un aumento di 10 volte di più negli ultimi 10 anni.

Ecco cosa dicono gli esperti

Meduse, il tocco porta alla morte, allarme sulle coste italiane

Gli esperti dicono che il numero cosi grande di meduse è dovuto alla progressiva scomparsa dei grossi pesci predatori e l’innalzamento delle temperature. Il numero sempre più alte delle meduse, sta diventando un vero e proprio problema per l’ecosistema marino.

Ad Agrigento, Palermo e San Vito Lo Capo, sono state segnalate tre casi di collasso a causa delle meduse, le donne punte dalle meduse fortunatamente sono state soccorse e salvate.

Bisogna sapere che, non tutte le meduse sono pericolose, quelle che si trovano nelle acque mediterranee sono meno pericolose delle meduse tropicali.

SOS meduse

Angela Santucci, biologa marina all’Istituto di Scienze Marine del Cnr di Lesina afferma: “Negli ultimi 10 anni gli avvistamenti di meduse lungo le coste sono aumentati addirittura di dieci volte. Il nostro mare è la casa di numerose specie di questi organismi gelatinosi, sia nativi che alieni” prosegue la biologa, osservando che “ormai ogni estate siamo a rischio a causa dell’innalzamento delle temperature globali, dei massivi traffici marittimi attraverso i canali che ci collegano con gli oceani, soprattutto quello di Suez, del depauperamento delle popolazioni di grossi pesci predatori, nonché competitori alimentari delle meduse”.

Allarme anche per quanto riguarda le catene alimentari

Meduse, ecco come difendersi dalle punture

Uno studio recente afferma che anche le meduse mangiano la plastica, di conseguenza sono a rischio anche le catene alimentari. Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Siena con i colleghi dell’Università della Tuscia e pubblicato recentemente su Nature Scientific Reports ha dimostrato come le meduse mangiano frammenti di plastica presenti nelle acque marine.

Vicino all‘isola di Ponza, dove si trovano una quantità industriale di rifiuti di ogni tipo, sono state catturate delle meduse, appartenenti alla specie Pelagia noctiluca, abbondantemente trovabili nelle acque del Mar Mediterraneo.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.