Allarme Postepay: lo smighing, la nuova truffa che corre via sms

Poste Italiane comunica agli utenti che è in corso una nuova truffa, si tratta di un link malevolo, lo smighing, viene inviato tramite sms.

Sulla sua pagina web, Poste Italiane comunica agli utenti che è in corso una nuova truffa, si tratta di un link malevolo, lo smighing, viene inviato tramite sms. Poste Italiane mette in guardia gli utenti nel caso vi dovesse giungere un messaggio sul cellulare da PosteInfo che recita, “Gentile cliente, ci sono problemi con il tuo conto, e accedi a…….o chiamaci al numero”, fate attenzione. Non è altro che un link di un sito clone creato per truffare, il problema è che potrebbe anche essere chiesta una password nonché i codici OTP, addirittura potrebbero fingersi call center e chiamarvi sul vostro numero, tutto questo al solo scopo di rubarvi dei soldi.

Come difendersi

La prima cosa da fare è che viene consigliato, è quello di non pubblicare mai il proprio numero di telefono sui social, poi tenete sempre bene in mente una cosa, Poste Italiane e Postepay non chiederanno mai codici e password, per cui quando vi vengono chieste queste notizie, cestinatele sempre. Se avete qualche dubbio, chiamate il numero verde di Poste Italiane 800003322 e chiedete spiegazioni.

Il pishing ed il vishing, sono le altre truffe Postepay in giro e da fare attenzione

Il pishing è il tentativo da parte degli hacker di carpire informazioni utili sulle carte di pagamento o codici di accesso mediante l’invio di false email con contenuto accattivante e minaccioso. Cliccando sul link mandato dai truffatori, si andrebbe a finire su un link falso simile a quello di Poste Italiane. Il meccanismo è sempre quello, verranno chieste informazioni come password, nome utente, numero cellulare, estremi della carta, non datele. Il vishing è una truffa che avviene mediante una chiamata telefonica, l’operatore si finge un operatore del call center, e con la scusa di aiutare l’utente, vengono chiesti nome utente, password. Ribadiamo agli utenti di fare molta attenzione, mai Poste Italiane o Postepay chiederanno telefonicamente o tramite email  o con sms, fonti riservate a voi come password, estremi delle carte, i codici OTP, PIN, credenziali, se li ricevete, cestinateli.

Postpay Evolution: ecco la nuova truffa che vi svuota il conto corrente


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp