Allerta alimentare nei tranci di pesce smeriglio, presenza mercurio: ecco il lotto

Allerta alimentare, il Ministero della Salute lancia un allarme nei tranci di pesce smeriglio, c’è presenza di mercurio.

Ormai le allerte alimentari sono all’ordine del giorno e per questo bisogna fare molta attenzione. L’avviso è stato pubblicato dal Ministero della Salute e riguarda tranci di pesce smeriglio decongelato a marchio Brasmar prodotto in Portogallo nello stabilimento di AV Ferreira De Castro.

Andiamo a vedere di cosa si tratta e il lotto incriminato

Il pesce smeriglio decongelato oggetto dell’allerta è venduto in cartone da 8 chilogrammi con il numero di lotto 1900498 con scadenza 25-02-2020. Il motivo del richiamo è data da una concentrazione di mercurio sopra i limiti consentiti. È difficile che un consumatore normale possa comprare un cartone di 8 chilogrammi, ma dovete fare attenzione se siete dwi frequentatori di ristorante e spesso vi fermate a mangiare, e lì che si acquistano confezioni di queste dimensioni.

Privato o attività commerciale che siate, fate molta attenzione se siete in possesso di questo prodotto e assolutamente, se corrisponde al lotto incriminato, non consumatelo. Cercate di restituirlo al più presto dove lo avete acquistato, potete chiedere il cambio del prodotto o la restituzione dell’importo che lo avete pagato, non c’è obbligo di presentazione scontrino.

Un consiglio che si può dare al consumatore, che quando si va in pescheria di preferire pesci mediterranei e di piccole dimensioni, tipo alici e sardine, ricchi di nutrienti e a meno rischio di estinzione.

Allerta farmaco: ritirati 4 lotti di crema anti acne a scopo precauzionale


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube