Allerta alimentare: stoccafisso ritirato dal Ministero per scadenza errata, marca e lotto

Segnalazione del Ministero della Salute riguardante il richiamo dello stoccafisso reidratato, causa etichettatura sbagliata della data di scadenza

Come spesso sta accadendo negli ultimi tempi, ci imbattiamo vuoi per una cosa vuoi per un’altra, ad affrontare problemi che riguardano le allerte alimentari. In questo caso parliamo della segnalazione del Ministero della Salute riguardante il richiamo dello stoccafisso reidratato, causa etichettatura sbagliata della data di scadenza. Nel contesto di un controllo interno, l’azienda Tagliapietra ha notato che su un articolo a base di stoccafisso è stata apposta una data di scadenza errata.

Vediamo il lotto interessato del prodotto stoccafisso

Una partita della polpa di stoccafisso reidratato reca date di scadenza più lunghe di due anni, questo prodotto si conserva fino al 26 settembre 2019 e non fino al 26 settembre 2021 come indicato sulla stampata, errore molto grave. Per questo motivo il produttore Tagliere è Figli srl, con sede nello stabilimento a Venezia Mestre, ne ha deciso il richiamo. L’articolo interessato è:

Stoccafisso Reidratato polpa 500 grammi, numero di lotto 2019005461001, scadenza 26/9/2019.

Nel caso ci sia qualche consumatore che abbia già consumato il prodotto ad oggi, non sussiste alcuna allerta, ma l’importante è non consumarlo dopo il 26/09/2019, non si escluderebbe un rischio per la salute. Nel caso siete in possesso di questo prodotto, siete liberi di scegliere di tenerlo e consumarlo entro la data di scadenza, ma se per caso ne siete in possesso e volete che ve lo sostituiscono, basta recarsi al punto vendita dove lo avete acquistato e farvelo cambiare, o meglio ancora, farvi restituire l’intera cifra come rimborso.

Salsiccia ritirato dal commercio per possibili residui di farmaci veterinari, marca e lotti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp