Allerta farina di farro integrale: gravi rischi per allergici e intolleranti

Purtroppo tra gli scaffali dei supermercati si corre sempre di più il rischio di incappare in allerte alimentari, adesso tocca alla farina di farro integrale

Purtroppo tra gli scaffali dei supermercati si corre sempre di più il rischio di incappare in allerte alimentari, adesso tocca alla farina di farro integrale, in etichetta non è stata inserita la presenza della soia, gravi rischi per allergici e intolleranti, allerta lanciata dal Ministero della Salute.

Caratteristiche del prodotto e lotto in questione

Segnalata dal Ministero della Salute, l’allerta di oggi appartiene ad un lotto di farina di farro integrale richiamata per soia non dichiarata in etichetta a marcio Lo Conte.

Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 400 grammi, il numero di lotto di produzione è 18339 con scadenza 31/12/2020.

Il prodotto richiamato è della IPAFOOD srl prodotta nello stabilimento a Frigento. Ci sono stati errori molto evidenti di disattenzione al momento del confezionamento, non è riportato un’ingrediente, la soia, nella targhetta messa fuori alla confezione.

Ricordiamo che la soia è un alimento che potrebbe nuocere alla salute di chi è allergico e intollerante a questa sostanza.

Chi la dovesse ingerire, può portare a sintomi anche abbastanza gravi come difficoltà respiratoria, fiato corto, asma e tosse, e poi ancora in caso di allergia possono includere prurito e gonfiore a labbra, palato e gola, in più nausea e vomito, crampi e gonfiori addominali, diarrea, flatulenza, orticaria, difficoltà respiratorie e mal di testa.

Se poi la reazione dovesse essere grave, si rischia uno shock anafilattico, situazione che porta a seri problemi respiratori e bruschi crolli di pressione che possono portare anche alla perdita di coscienza, in questo caso la cosa migliore è recarsi in ospedale. 

A tutti quelli che usano questo tipo di prodotto, verificate se ne siete in possesso, e per la tutela del consumatore, se siete allergici o intolleranti, riportate il prodotto dove lo avete acquistate, vi sarà restituito o potete chiedere il rimborso dell’intero importo, non c’è obbligo di presentazione dello scontrino dell’acquisto.

Allerta nella Farina di Ceci, prodotto ritirato: marca e lotti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp