Allerta Gasolio non conforme: arriva la segnalazione, ecco cosa sta succedendo

Un’altra volta si ritorna a parlare di irregolarità, questa volta in discussione il gasolio, che a quanto pare non è a norma di legge, la segnalazione viene direttamente dalla provincia di Caserta. Gasolio non conforme Lo ‘’Sportello dei Diritti’’ riceve ancora una volta segnalazioni per quanto riguarda il gasolio non conforme ancora in circolazione, continuando […]

Un’altra volta si ritorna a parlare di irregolarità, questa volta in discussione il gasolio, che a quanto pare non è a norma di legge, la segnalazione viene direttamente dalla provincia di Caserta.

Gasolio non conforme

Lo ‘’Sportello dei Diritti’’ riceve ancora una volta segnalazioni per quanto riguarda il gasolio non conforme ancora in circolazione, continuando a danneggiare migliaia di automobilisti che subiscono danni per colpa del gasolio non raffinato in maniera corretta. Questo tipo di gasolio è stato distribuito in varie pompe delle province: Puglia, Basilicata e Calabria.

Il gasolio in questione, proviene da una raffineria di Taranto, le tantissime segnalazioni arrivano dalla provincia di Caserta, proprio perché negli scorsi giorni un distributore self service della frazione Casolla Mezzano di Caserta sarebbe stato preso di mira da tantissime persone inferociti per un nuovo “danneggiamento di massa”.

Macchine ferme dopo l’uso del gasolio non conforme

Numerosi automobilisti sono rimasti in crisi totale, ritrovandosi con i propri veicoli in panne dopo il rifornimento di gasolio non a norme.

In poche parole, subito dopo rifornimento, si produceva il blocco agli iniettori con arresto improvviso. Questo tipo di problema è stato confermato anche da numerosi autoriparatori della zona.

Leggi anche: Bonus diesel: benzina e gasolio costeranno lo stesso prezzo? Tutte le novità

In merito alle segnalazioni, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, afferma che si continua l’azione a tutela degli utenti danneggiati anche per questo episodio spiacevole.

Si avvisa in oltre tutte le persone che per qualsiasi informazione, è possibile andare direttamente sul sito ufficiale, oppure mandare una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: rimborsigasolio@gmail.com Si richiede l’invio di tutta la documentazione dei danni subito a causa del gasolio non a norme distribuito appunto come abbiamo specificato già, in alcune Regioni nel nostro Paese. Oltre alla documentazione, si richiedono i riferimenti di quanti aderiranno all’azione collettiva. Intanto si consiglia di fare attenzione per evitare spiacevole sorprese con la propria vettura.

Leggi anche: Auto: incentivi acquisto di 6.000 euro e sovrattassa per auto inquinanti (diesel, benzina), le novità


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.