Allerta integratori con i principi attivi di Viagra e Cialis

C’è una nuova allerta da parte del Ministero della Salute per quanto riguarda un integratore alimentare,

C’è una nuova allerta da parte del Ministero della Salute per quanto riguarda un integratore alimentare, è stato segnalato dalle Autorità Spagnole attraverso il sistema di allerta rapido Rasff per la presenza di sostanze proibite che possono nuocere alla salute del consumatore.

Andiamo a vedere nel dettaglio il prodotto e il suo lotto

L’integratore è prodotto in Cina ed è importato in Europa dall’azienda Eugenio Rodrigo Trujillo-Spain a Santa Cruz de Tenerife, il prodotto interessato dal richiamo è un prodotto cinese ed è nel formato di pillole ed è chiamato Volfort, il suo numero di lotto è AF151219.

Sono state effettuate le analisi di laboratorio dalla Pharmaceutical Inspection, e dalle sono state riscontrate all’interno del l’integratore la presenza di sildenafil e tadalafil, si tratta di principi attivi che sono contenuti in farmaci come Viagra, Cialis, Levitra e Vivanza, già in precedenza il Ministero della Salute aveva diffuso due altri avvisi per alcuni integratori alimentari contenenti degli altri principi attivi, provenienti sempre dalla Cina, la segnalazione era partita sempre dalla Spagna.

Si raccomanda a tutti i consumatori di fare attenzione e non consumare il prodotto in oggetto.

Per le sostanze contenute, bisogna fare molta attenzione a consumare questo prodotto, potrebbero nuocere a persone particolarmente delicate.

Se per caso avete per qualche motivo questo prodotto in casa, fate attenzione a controllare il numero di lotto, nel caso dovesse combaciare il numero di lotto, potete riportarlo dove lo avete acquistato e chiedere il rimborso dell’intero importo pagato, non c’è necessità di presentare lo scontrino fiscale per essere rimborsati.

Ritirati dal mercato integratori con Viagra e Cialis: ecco i sei ritirati


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp