Allerta nella Farina di Ceci, prodotto ritirato: marca e lotti

Il Ministero della salute pubblica un avviso di richiamo di Farina di Ceci, per possibile rischio microbiologico per i consumatori, si parla di infestanti.

Il Ministero della salute annuncia il ritiro del prodotto e pubblica un nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari, Farina di Ceci, c’è un possibile rischio microbiologico per i consumatori, si parla di infestanti. Il prodotto Farina di Ceci senza glutine è della ditta Molino Zanone srl, nello stabilimento in provincia di Cuneo e venduta a marchio ZA Molino Zanone.

Vediamo nei particolari il prodotto interessato e i lotti

Nel dettaglio, il prodotto ritirato dagli scaffali dei negozi per possibile presenza di infestanti, interessa le confezioni vendute in buste da 400 grammi ciascuna, i numeri di lotto sono FI00172.19A e FI00172.19B, con termine minimo di conservazione fissato al 21 giugno 2020. Come sempre avviene in questi casi, insieme al ritiro delle confezioni invendute negli scaffali dei negozi, attraverso degli appositi avvisi nei supermercati, parte anche l’invito per i consumatori che avessero acquistato già il prodotto, a non consumarlo.

Si prega loro di recarsi al punto dove il prodotto è stato acquistato e chiedere il cambio dello stesso o la restituzione della cifra che è stato pagato. Ricordiamo a tutti i consumatori, che gli infestanti che attaccano comunemente gli alimenti, comprendono un gran numero di specie e sono noti come insetti e acari delle derrate alimentari. La loro presenza causa il degrado dell’alimento e può inoltre modificarne le proprietà fisiche e chimiche, rendendolo inadatto al consumo umano. Ingerirlo può essere molto grave, portando a conseguenze che possono verificarsi anche gravi, per non parlare di soggetti che hanno già altri problemi di salute già loro.

Farina contaminata da pesticidi, classifica delle marche peggiori e migliori