Allerta salame Fiorucci: allergene non dichiarato, ecco i lotti

Il Ministero segnala il rischio di vari lotti di salame e salametto Fiorucci, c’è un possibile rischio per i consumatori allergici: ecco i lotti

Il Ministero segnala il rischio di vari lotti di salame e salametto Fiorucci, c’è un possibile rischio per i consumatori allergici, all’interno ci sarebbero tracce di latte non segnalate in etichetta, per cui si consiglia a chi abbia delle intolleranze o di essere soggetti allergici, di non consumare i prodotti oggetti del richiamo.

Vediamo esattamente qual è il prodotto in esame e i suoi lotti

Per la tutela del consumatore e per la sua salute, il Ministero ha diffuso il richiamo del prodotto in esame, il salame classico e salametto a marchio Fiorucci per possibili presenza di allergeni non dichiarati. Precisamente sarebbe stato riscontrato la presenza di latte che potrebbe risultare nocivo per la salute di tutti quelli che presentano intolleranze o allergie al lattosio. Le confezioni in oggetto sono le confezioni da 150 grammi e prodotti nello stabilimento di Santa Palomba della Cesare Fiorucci spa, nello specifico i lotti richiamati sono:

1)lotto numero 9050196000 con scadenza 13/10/2019

2)lotto numero 9050214000 con scadenza 31/10/2019

3)lotto numero 9050224000 con scadenza 10/11/2019

4)lotto numero 9050233000 con scadenza 19/11/2019

5)lotto numero 9050240000 con scadenza 26/11/2019

6)lotto numero 9050246001 con scadenza 02/12/2019

7)lotto numero 9050261000 con scadenza 17/12/2019

8)lotto numero 9050246000 con scadenza 02/12/2019

9)lotto numero 9050196000 con scadenza 13/10/2019

10)lotto numero 9050214000 con scadenza 31/10/2019

11)lotto numero 9050224000 con scadenza 10/11/2019

12)lotto numero 9050233000 con scadenza 19/11/2019

13)lotto numero 9050240000 con scadenza 26/11/2019

14)lotto numero 9050246001 con scadenza 02/12/2019

15)lotto numero 9050261000 con scadenza 17/12/2019

Pertanto si consiglia i signori consumatori di controllare se si trovassero in possesso di uno di questi lotti in questione, nel caso ne fossero in possesso, si prega di recarsi al punto vendita dove è stato acquistato, gli sarà cambiato con un prodotto identico ma con lotto buono, o gli verrà rimborsata la cifra che è stata spesa per comprare il prodotto, non è necessario presenterei in visione lo scontrino fiscale.

Allerta mondiale alimentare: salame tedesco, 2 morti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp