Amazon Prime: sull’iscrizione del primo anno sconto di 11 euro, ma solo fino al 2 dicembre

Amazon regala 11 euro di sconto per il primo anno sull’iscrizione ad Amazon Prime, offerta valida fino al 2 dicembre 2019

Ci siamo quasi, sta per scattare la settimana del Black Friday di Amazon, e allora potrebbe tornare utile per chi deve acquistare qualcosa avere l’abbonamento ad Amazon Prime in quanto si avrebbe uno sconto di 11 euro sull’iscrizione per il primo anno, attenzione questa offerta è valida solo fino al 2 dicembre 2019.

Amazon sconta anche l’iscrizione su Amazon Prime

L’offerta sarà valida fino alle 23:59 del 2 dicembre 2019, l’iscrizione annuale con questo sconto costerà 25 euro e non i 36 euro abituali. Ci sono delle condizioni da sapere per questa offerta:

1)La promozione è dedicata in esclusiva ai nuovi clienti oppure a chi sceglie di cambiare il suo piano di pagamento, e cioè passare da quello mensile a quello annuale;

2)Amazon Prime in automatico, alla scadenza del primo anno, si rinnoverà al costo di 36 euro.

I vantaggi di abbonarsi ad Amazon Prime sono tanti, vediamo quali:

  • Spedizioni gratuite
  • In alcune città le consegne possono essere effettuate nel giro di un’ora
  • Accesso ad offerte anticipate
  • Amazon famiglia che consente di avere il 15% di sconto su consegne periodiche
  • Amazon Prime Video che include film e serie tv
  • Amazon Pantry
  • Audible gratis per 90 giorni
  • Twitch Prime
  • Cloud illuminato per vedere le foto
  • Amazon Music Unlimited ad un prezzo minore a quello praticato

Quest’anno Amazon si è voluto superare, ha voluto dedicarsi non solo ad elettronica di consumo, ma anche ad altri prodotti tipo quelli per il benessere, quelli per la casa, per la salute e tant’altro. È chiaro che le offerte quanto più ci avviciniamo alla data del 29 novembre, saranno sempre maggiori e più convenienti.

Amazon black friday: videogiochi in offerta


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp