Andare in pensione con 62 anni nel 2020 o 53 anni adesso, quali possibilità reali

Pensione con 62 anni nel 2020 e 53 anni subito, sono queste due problematiche affrontate esaminando le varie possibilità di uscita dal lavoro.

L’argomento pensionistico in questi giorni di studio sulla legge di Bilancio 2020, è sempre molto forte e desta molte preoccupazioni tra i lavoratori. I dubbi nascono anche delle continue affermazioni negative sulla Quota 100 che permette ai lavoratori fino al 2021, di uscire dal lavoro con un’età anagrafica di 62 anni e 38 di contributi. Date le tante richieste rispondiamo ai nostri lettori esaminando cosa è possibile fare.

Pensione con 62 anni di età nel 2020

Ho 61 anni con un lavoro da cantoniere in partenza avevo il 34×100 di invalidità attualmente sono arrivato prima al 50×100  e adesso ho il 67×100 con 40 anni di contributi a fine anno 2019 cosa posso ottenere a fine anno o a fine febbraio 2020 quando faccio 62 anni grazie

Nel 2020, secondo le ultime indiscrezioni, non si prevede la prorogata della Quota 100. Con 62 anni di età sarà difficile il pensionamento, è stata prorogata l’Ape Sociale con 63 anni di età anagrafica e 30 anni di contributi, per i seguenti lavoratori: disoccupati che hanno finito di percepire la NASPI da tre mesi; invalidità al 74%; lavoratori Caregiver che da almeno 6 mesi assistono il familiare con legge 104 art. 3 comma 3; lavoratori che svolgono mansioni gravosi e usuranti. 

Per la pensione di invalidità è richieste una percentuale dell’80 per cento. Le consiglio di attendere la nuova riforma pensione, sono molte le ipotesi allo studio, sicuramente nessuna prevede un’età anagrafica prima dei 64 anni.

Con 53 anni di età e 36 anni di contributi

Salve, vorrei sapere con 36 anni di versamenti e 53 anni di età tra quanto tempo potrei andare in pensione ??? Grazie

Purtroppo, come sopra menzionato, non esiste attualmente una formula pensionistica che prevede il pensionamento con 53 anni di età. Può accedere alla quota 41 indipendentemente dall’età se è lavoratore precoce (almeno un anno di contributi prima del 19° anno di età), ha maturato 41 anni di contributi e si trova nelle seguenti tutele: disoccupati che hanno finito di percepire la NASPI da tre mesi; invalidità al 74%; lavoratori Caregiver che da almeno 6 mesi assistono il familiare con legge 104 art. 3 comma 3; lavoratori che svolgono mansioni gravosi e usuranti. 

Oppure, può accedere alla pensione anticipata che prevede un unico requisito ed è quello contributivo: 41 e 10 mesi per le donne e 42 e 10 mesi per gli uomini, indipendentemente dall’età.

Devo comunque attendere ancora per poter andare in pensione. 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”