Andare in pensione per i nati nel 1954: un’altra brutta sorpresa per chi è nato quest’anno

Per i nati nel 1954 si preannuncia un nuovo aumento dell’età pensionabile per accedere alla pensione di vecchiaia.

Per i nati nel 1954 la pensione di vecchiaia presenterà un’ulteriore brutta sorpresa. Aggiungendo, infatti il requisito richiesti a partire dal 2019 per accedere alla pensione di vecchiaia, il raggiungimento slitta al 2021.

La legge Fornero ha previsto l’aumento dell’età pensionabile in base alla speranza di vita Istat di 5 mesi per il biennio 2019/2020 e di ulteriori 3 mesi per ogni biennio a partire dal 2021.

Quando andrò in pensione se sono nato nel 1954?

Raggiungendo il requisito anagrafico nel 2021 se la legge non cambierà e non darà uno stop agli aumenti previsti per i bienni a partire dal 2021, nel 2021 saranno necessari per accedere alla pensione di vecchiaia 67 anni e 3 mesi.

Le alternative, come al solito, sono ovviamente la pensione anticipata che richiede il seguente requisito contributivo:

  • nel 2018 41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini
  • biennio 2019/2020 42 anni e 3 mesi per le donne e 43 anni e 3 mesi per gli uomini
  • biennio 2021/2022 42 e 6 mesi per le donne e 43 e 6 mesi per gli uomini

pensione Quota 100Restano valide le possibilità di pensionamento con la quota 41 per i lavoratori precoci (sempre che non intervenga qualche legge a modificarne l’assetto) con 41 anni anni di contributi nel 2018, 41 anni e 5 mesi nel 2019 e 2020, 41 e 8 mesi nel 2021 e 2022.

Se dovesse andare in porto l’idea del governo della quota 100, poi, ci sarà la possibilità del pensionamento con 64 anni di età e 36 anni di contributi ma per questa ipotesi bisognerà attendere l’apposito decreto che ne stabilisca regole e penalizzazioni.

Leggi anche: Quando andrò in pensione: sono nato nel 1953

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.