Anticipo TFS statali: bloccato, appello e invito a riunirsi in gruppo contro le ingiustizie

L’anticipo TFS al momento è bloccato e non si conoscono i tempi di sblocco, nato tra bugie e mezze verità che evidenzia una violazione del diritto, l’appello.

L’anticipo TFS al momento è bloccato e non si conoscono i tempi di sblocco, alcuni temono che questa situazione nata tra bugie e mezze verità sia solo un modo per prendere tempo per poi comunicare l’ennesima violazione di un diritto acquisito nel tempo. Giorni fa vi abbiamo proposto l’appello di un lettore (pensionato) che cerca di riunire tutti gli aventi diritto, per affrontare la situazione. Ha creato un gruppo Facebook: Quelli che aspettano l’anticipo Tfs sino a 45000 euro

Inoltre, sul gruppo rivolge quest’appello: “Non posso pensare che la protesta si fermi a 350 persone quando siamo in migliaia a subire questo sopruso o siamo diventati masochisti e ci facciamo pestare
O dobbiamo SVEGLIARCI vicemente i poteri forti stanno mettendo in campo i loro pezzi da 90 per affossare la riforma!!!!!!!!
FORZA RAGAZZI !!!!!!😆😆😆😆😆

Per contattare tramite mail: pensionatopd57@gmail.com

La voce dei cittadini italiani che dopo anni di lavoro chiedono il TFS come promesso con il D.L. 4/2019

Buongiorno, 

Vi ringrazio perché siete l’unica redazione che si interessa dello scempio che il governo sta perpetrando nei confronti dei pensionati che come il sottoscritto  hanno usufruito della quota 100 sperando in una breve soluzione  sull’anticipo del Tfr. Continuate a far sentire la vostra voce

Post da Facebook

Ma com’è possibile che una persona che accetta di andare in pensione con quota 100 debba vivere senza pensione per dei mesi? E nel frattempo di che vive? Con che paga le bollette? E del TFS (nostri soldi versati) che per percepire la prima rata (pubblico impiego) bisogna aspettare 6 anni, ne vogliamo parlare? Ma che schifo di Paese è diventato il nostro? Come si fa ad accettare bovinamente e senza muovere un dito contro chi ci affama, tutti i soprusi che ci costringono a vivere quotidianamente quei quattro miserabili papponi? Mi vergogno per loro che fanno la bella vita sulle spalle di chi lavora; e se l’Italia è diventata questo schifo, mi vergogno di essere italiana!

Vi consiglio la lettura, parla anche dell’erogazione della prima rata di pensione: Anticipo TFS: la delusione è forte, la protesta dei dipendenti pubblici

I soldi per i vitalizi ci sono?

I vitalizi diritti acquisiti e li rivogliono. Il TFS (TFR) liquidazione dei pubblici impiegati con la Fornero vengono pagati dopo anni mentre prima le tempistiche erano uguali a quelle che sono tuttora per i dipendenti privati. La giustificazione data è che non ci sono soldi e allora in questi casi i diritti acquisiti si possono calpestare. Per i vitalizi i soldi ci sono??????

Il call center mi dice che la domanda è in lavorazione

Sono una docente in pensione dal 01/09/2017. Ho atteso pazientemente i 24 mesi più 3 per percepire la prima parte di liquidazione ma a tutt’oggi non ho visto un euro. Ho telefonato al Call center a Roma a metà dicembre e mi hanno risposto che non era ancora in lavorazione. Mi sono recata presso la sede INPS a metà febbraio ma lo sportello era chiuso perché (hanno spiegato) erano in ritardo con la lavorazione delle pratiche TFS/ TFR quindi dovevano provvedere per accelerare il pagamento. Ahimè siamo arrivati anche a febbraio e non se ne sa niente. Sono veramente incavolata……. Sono soldi nostri….. È mai possibile che nessuno interviene?!?!?!? Distinti saluti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”