Aprire un centro estetico in soli 5 mosse, ecco una piccola guida

Vuoi dare una svolta alla tua vita partendo dal lavoro? Un’ottima idea sarebbe quella di aprire un centro estetico. Ecco alcune soluzioni pensate per questi tempi.

Sembrerà strano, eppure il campo della bellezza è forse uno dei pochi che resiste nel mondo del lavoro. Infatti, al giorno d’oggi, nessuno rinuncia alla cura del proprio corpo oltre alla cura esteriore di sé. Ma non solo: siamo nel 2019 è la bellezza non è più un mondo che appartiene alle donne, ma anche agli uomini, ai giovanissimi e alle persone che hanno una certa età. Fulcro di questo mondo è il centro estetico il quale negli ultimi anni è riuscito a riavere una sua dignità ed una sua considerazione, addirittura imponendosi nell’ambito del lavoro e offrendo lavoro ai più anche perché, quello della bellezza, è un mondo in costante aggiornamento. Perché non reinventarsi oppure non iniziare nel mondo del lavoro proprio col centro estetico? Ecco, quindi, a 5 semplici mosse per iniziare anche senza esperienza.

Iniziamo dal locale

Partiamo col locale commerciale necessario ad un’attività del genere. Qualora si decida di collaborare con uno dei franchisor indicati, bisogna tener conto delle richieste per le dimensioni dello spazio. Ricordiamo che quello del locale della propria attività, è uno dei temi principali in caso di costi. E’ bene sceglierlo in un luogo molto abitato o di forte passaggio, anche pedonale, con parcheggio e vetrine su strada.

Passiamo poi alla burocrazia, ecco l’iter da seguire per aprire un centro commerciale:

1. Apertura di una partita IVA
2. Iscrizione alla Camera di Commercio
3. Invio della comunicazione unica per l’inizio dell’attività al Comune dove è ubicato il centro estetico
4. Iscrizione all’INPS e all’INAIL (da effettuare anche per gli eventuali dipendenti o collaboratori, a seconda del contratto di collaborazione scelto)

Non meno importanti sono i permessi sanitari, rilasciati dall’azienda sanitaria locale in seguito alla verifica dell’idoneità dei locali. I permessi specifici dipendono dal tipo di trattamento.

5 idee per aprire un centro estetico

Adesso passiamo al vivo dell’articolo, oltre ad essere anche quella più piacevole. Qui di seguito sono riportate le ultime 5 tendenze nel campo della bellezza il quale, come sappiamo, tocca più aspetti.

  • Naba – Long Lashes

Parliamo in primis del marchio Naba – Long Lashes che unisce il servizio di applicazione ciglia e di trattamenti per le sopracciglia e unghie alla vendita di prodotti specifici. Dispone di corsi di formazioni per gli operatori del settore che vengono effettuati nei punti vendita. Presenta diverse possibilità di apertura in franchising, a partire da un punto corner all’interno di un’attività già avviata, fino alla creazione di un punto vendita e servizi dedicato in esclusiva al marchio.

-Investimento iniziale: a partire da 12.000 euro
– Caratteristiche centro: da 20 mq, con due vetrine fronte strada
– Vantaggi: possibilità di finanziare l’investimento, formazione con consulente dedicata per tre giorni, corsi e eventi nel negozio

  • Natur Belle

Arriviamo in Spagna con Natur Belle, un franchising internazionale presente anche in Italia con un progetto di espansione su tutto il territorio nazionale. Esso si occupa di foto depilazione e nei trattamenti estetici, per una clientela maschile e femminile. Esso in franchising collabora anche con chi non ha esperienza. Permette di pagare mensilmente a seguito di un investimento iniziale contenuto rispetto al settore di riferimento.

-Investimento iniziale: a partire da 14.000 euro
– Caratteristiche punto vendita: nessuna richiesta specifica
– Vantaggi: trattamenti esclusivi di proprietà del marchio; possibilità di pagamento rateale di parte dell’investimento

  • Nail Express

Andiamo nello specifico con Nail Express il quale si occupa di trattamenti per le unghie. Esso predispone di trattamenti estetici veloci, con manicure, pedicure, trucco ed allungamento ciglia. L’affiliazione permette di avere un arredamento curato e studiato in base alla metratura del centro estetico, oltre all’affiancamento a partire dalla preapertura, con la consulenza nella scelta del punto vendita e la selezione di dipendenti e collaboratori.

– Investimento iniziale: 3.000 euro (più 300 euro mensili di royalties)
– Caratteristiche centro: da 20 a 60 mq con almeno una vetrina su strada
– Vantaggi: assistenza completa a partire dalla valutazione dello spazio commerciale; formazione; nessuna esperienza richiesta; investimento contenuto

  • epiLate

Questa potrebbe essere un’ottima idea dato che sono in molti a chiedere al centro estetico l’epilazione definitiva del pelo. Ed è questo che si occupa epiLate il quale utilizza solo macchinari Ellipse, creati da un’azienda danese di macchinari elettromedicali. In franchising è previsto un canone di noleggio mensile delle attrezzature, assistenza continua per tutto il periodo di affiliazione, assistenza per operazioni di marketing e commerciale. Non meno importanti sono le campagne pubblicitarie pensate esclusivamente per il singolo punto vendita, senza l’obbligo di aderire a campagne generiche non focalizzate sul centro.

– Investimento iniziale: 19.000 euro iniziali, più canone mensile di 299 euro
– Caratteristiche centro: da 25 a 55 mq
– Vantaggi: assistenza continua; consulenza commerciale; ampia zona in esclusiva

  • Petali Beauty

Concludiamo con Petali Beauty , una catena di centri estetici in franchising che mettono a disposizione del cliente trattamenti innovativi a prezzi concorrenziali. Parliamo di trattamenti che vanno dall’epilazione agli ultrasuoni e crioterapia. Ma non è tutto: propone la vendita di prodotti specifici. Per aprire un centro estetico in franchising con loro si aderirà ad una formula comprendente macchinari, arredamento, insegne, pubblicità ed una prima fornitura dei prodotti destinati alla vendita.

– Investimento iniziale: a partire da 24.900 euro
– Caratteristiche punto vendita: a partire da pochi 40 mq
– Vantaggi: arredamento, macchinari, insegne e fornitura di prodotti compresi nell’investimento; materiale di comunicazione; diverse possibilità di affiliazione

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.