Arretrati Bonus Bebè e assegno nucleo familiare (ANF) per iscritti alla Gestione Separata, le novità

Importanti novità dall’INPS su: arretrati bonus bebè nel 2019 e assegno per il nucleo familiare lavoratori subordinati iscritti alla Gestione Separata.

Arrivano importanti novità dall’Inps sull’assegno per il nucleo familiare per i lavoratori subordinati e gli arretrati per i beneficiari del bonus bebè entro il 31 dicembre 2019. Analizziamo le due misure in base alle comunicazioni dell’Inps.

Arretrati bonus bebè 

L’Inps comunica che entro il 31 dicembre 2019 i beneficiari del bonus bebè devono presentare la domanda di Isee per gli eventi avvenuti nell’anno 2018 ovvero nel 2016 e/o 2017, al fine di ricevere gli arretrati e i restanti mesi per l’anno in corso.

Dal 1° gennaio 2020 dovranno presentare la domanda di Isee i beneficiari del bonus per gli eventi avvenuti nel 2019 ovvero nel 2017.

Per approfondimenti consigliamo di leggere la guida: Bonus Bebè: novità e requisiti per l’anno 2020

Assegno nucleo familiare (ANF) per parasubordinati

L’Inps, con messaggio 4230/2019, ha precisato che al lavoratore iscritto alla Gestione Separata è riconosciuto il diritto all’assegno per il nucleo familiare anche nell’ipotesi in cui nel nucleo familiare il limite di reddito complessivo (70%) sia raggiunto con lavoro dipendente e con reddito derivante da attività soggette al contributo alla Gestione Separata uguale a zero.

Il periodo temporale di spettanza degli ANF, va dal 1° luglio di ciascun anno fino al 30 giugno dell’anno successivo. Viene considerato il reddito che il nucleo familiare ha conseguito nell’anno precedente alla prima annualità del periodo di spettanza. Facciamo un esempio: per il periodo che va dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020, bisogna considerare i redditi dell’anno 2018. 

Il reddito complessivo è dato dalla somma dei singoli redditi dei componenti del nucleo familiare, inoltre deve essere inferiore ai limiti stabiliti ogni anno dall’Inps per la spettanza degli assegni nucleo familiare.

Assegni familiari: cosa cambia per i figli con disabilità, i chiarimenti dell’Inps


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”