Ascensore in condominio: la presenza di un disabile non esula dalla sicurezza, la sentenza

La Corte di Cassazione, ha affermato che è invalida la delibera assembleare che, pur in presenza di un disabile autorizzi l’installazione di un ascensore.

Delibera assembleare per l’installazione di un ascensore in condominio in virtù della presenza di un condomino disabile. Approvata la delibera; alcuni condomini fanno ricorso in quanto nella relazione tecnica non veniva considerata la sicurezza dello stabile. Il caso: in prima e seconda istanza il ricorso viene respinto, per poi essere accettato dalla Corte di Cassazione. 

Istallazione di ascensore in condominio: la sentenza 

La sentenza della Corte di Cassazione del 31 maggio 2019 numero 15021, ha affermato che è invalida la delibera assembleare che, pur in presenza di un disabile nella compagine condominiale, autorizzi l’installazione dell’impianto di ascensore nell’edificio con modalità tecniche che mettano a repentaglio la sicurezza dello stabile.

La Corte di  Cassazione ha chiarito come esuli dai poteri dell’assemblea condominiale l’approvazione di modifiche alle parti comuni e la realizzazione di impianti che recano pregiudizio alla sicurezza dell’intero stabile, anche in presenza di un condomino disabile.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”