Assegni al nucleo familiare per famiglie numerose, fino a 21 ann di età

Assegni al nucleo familiare per figli maggiorenni fino ai 21 anni: si può presentare domanda ma serve prima l’autorizzazione.

L’assegno al nucleo familiare è un sostegno che l’INPS eroga alle famiglie di lavoratori dipendenti e pensionati, calcolato in base alla composizione del nucleo familiare e al reddito complessivo dello stesso. Anche se di regola l’assegno al nucleo familiare viene corrisposto soltanto per i figli minorenni e sospeso, quindi, quando i figli compiono la maggiore età, in alcuni casi le famiglie possono richiedere il sostegno anche in presenza di figli maggiorenni, vediamo quando.

Assegno nucleo familiare figli maggiorenni

Una lettrice scrive per chiedere:

Buongiorno sono la signora M. Gentilmente vorrei sapere io percepisco L’assegno terzo figlio ora mio figlio ha compiuti18 anni a maggio quanto sarà L importo che prenderò’ e se posso continuare a fare domanda visto che ho letto che fino i 26 anni di età si può richiedere io ho 4 figli di cui 2 anni 20 e 18 è una 15 e 10 grazie

L’assegno al nucleo familiare spetta per i figli maggiorenni in due casi:

  • indipendentemente dall’età se totalmente e permanentemente inabili a qualsiasi lavoro
  • fino al compimento dei 21 anni se studenti e appartenenti ad un nucleo familiare numeroso in cui siano presenti almeno 4 minori di 26 anni.

Nel suo caso, quindi, se i suoi figli di 18 e 20 anni sono studenti può avere, anche per loro, l’assegno al nucleo familiare fino a quando compiranno 21 anni.

Per poter richiedere l’assegno, in ogni caso, è necessario che presenti all’INPS domanda di autorizzazione di inserimento dei suoi due figli maggiorenni nel nucleo familiare ANF motivandola con l’appartenenza ad un nucleo familiare numeroso

Una volta ottenuta l’autorizzazione potrà richiedere l’erogazione dell’assegno anche per i figli maggiorenni richiedendo, se non ha ottenuto le erogazioni mensili anche prima, anche gli arretrati per il figlio che oggi ha 20 anni (i due anni che intercorrono dalla sospensione dell’assegno ad oggi).

Le ricordo che per presentare la domanda per gli ANF arretrati andrà presentata una domanda per ogni anno di riferimento per i periodi compresi dal 1 luglio al 30 giugno dell’anno successivo. In ogni caso può anche scegliere, per tutta la procedura di farsi assistere da un centro di assistenza fiscale o da un professionista abilitato.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.