Assegni al nucleo familiare: spettano al padre separato o alla nonna che mantiene il minore?

Può percepire gli assegni al nucleo familiare una nonna quando il padre separato mantiene i figli con assegno mensile di mantenimento?

Gli assegni al nucleo familiare sono una prestazione economica erogata dall’INPS in favore di famiglie di lavoratori dipendenti con figli e minori a carico. L?ANF viene erogato in base alla composizione del nucleo familiare del minore ma può spettare anche ai nonni quando i genitori non hanno redditi per provvedere al mantenimento dei figli. Cerchiamo di capire come funziona.

ANF: al padre o alla nonna?

Una nostra lettrice ci scrive:

Sono separa da 3 anni legalmente, ma non abbiamo ancora ratificato il divorzio. Ho due figli, avuti da mio marito, di 5 e 7 anni che vivono con me ma l’affido è condiviso. Come lavoro io faccio le pulizie ad ore, vengo pagata, quando mi va bene con i voucher (le altre volte in nero) ma in ogni caso riesco a provvedere a me e mio figlio. Con l’emergenza sanitaria non ho più lavoro. Da quando mi sono separata sono tornata a vivere con mia madre, per comodità. Ma da quando c’è il coronavirus ed io non guadagno mia madre mantiene sia me che i miei figli. 

Gli assegni al nucleo familiare li prende il padre, che mi passa, poi, 500 euro al mese per il mantenimento dei bambini. Posso far prendere gli assegni familiari a mia madre visto che sta mantenendo i nipoti? 

In caso di separazione o divorzio gli assegni spettano a entrambi i genitori dei minori. E’ necessario trovare un accordo su chi deve percepirli e se non si trova tale accordo vengono assegnati al genitore con il quale i minori vivono (se, come nel suo caso, il genitore assegnatario degli assegni non ha la possibilità di percepirli per mancanza di busta paga, li potrà percepire l’altro ma dovrà, poi, girarli all’assegnatario).

Ai nonni gli ANF spettano solo quando i genitori (entrambi i genitori) non hanno redditi sufficienti per mantenere i propri figli e l’intero mantenimento ricade su di loro. Nel vostro caso, però, il suo ex marito percepisce reddito e riesce ad avere anche gli assegni al nucleo familiare in busta paga. Le eroga, inoltre, anche il mantenimento per i figli. La risposta alla sua domanda, quindi, è no, non può far prendere gli assegni al nucleo familiare alla nonna poichè di diritto spettano al padre dei minori.

Può trovare un accordo con il suo ex marito e vedere se le gira la somma corrispondente agli assegno al nucleo familiare, per sostenerla in questa difficile situazione, ma non può togliergli questo diritto per passarlo a sua madre.

Per approfondire leggi anche: Assegni familiari per malattia, infortunio e congedo: ecco quando spettano gli ANF

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.