Assegni familiari (ANF): autorizzazione genitori separati e mancata comunicazione al datore di lavoro

Assegni familiari (ANF), autorizzazione telematica dei genitori separati e cosa succede se al datore di lavoro non arriva niente.

Domanda di assegni familiari (ANF) per i lavoratori dipendente del settore privato, la normativa dal 1° aprile 2019 prevede esclusivamente la trasmissione telematica, come indicato nella circolare INPS 22 marzo 2019, n. 45. Analizziamo le domande e i casi particolari posti dai nostri lettori.

Assegni familiari (ANF) in caso di genitori separati o divorziati

Buongiorno, sono separata legalmente e mi hanno bocciato la domanda degli assegni familiari. Mi dicono che vogliono anche i documenti del mio ex. Io non ho più rapporti con lui da molti anni come devo fare

L’Inps chiarisce che “Per il lavoratore dipendente del settore privato o il soggetto titolare del diritto all’ANF che presenta domanda di “ANF DIP”, se privo di un provvedimento di autorizzazione in corso di validità, è necessario presentare la domanda di autorizzazione tramite la procedura telematica “Autorizzazione ANF” corredata della documentazione necessaria”.

L’autorizzazione degli assegni familiari è richiesta quando i coniugi sono separati o divorziati. Lei purtroppo, per poter avere in busta paga gli assegni familiari deve fare prima richiesta di autorizzazione e successivamente, dopo che l’Inps avrà rilasciato l’approvazione, potrà inoltrare domanda di assegni familiari.

Purtroppo, l’ex coniuge la deve autorizzare alla richiesta. In questi casi, anche se difficile, è sempre buono cercare di mantenere un rapporto. Lo deve per forza contattare o lo può far contattare dal suo legale.

Non ci sono altre alternative, la normativa non ammette eccezioni.

La conferma arriva tramite posta?

La domanda non arriva al datore di lavoro

Buona sera, ma come mai alla ditta dentro cassetta ancora non ci sono gli assegni familiari Inps e tutto a posto pure al padronato, sono tre mesi che li devo prendere mi fate sapere?

Le consiglio di recarsi direttamente all’Inps di appartenenza e verificare con l’addetto allo sportello perché la sua pratica non è stata ancora evasa. In alternativa può contattare il contact center al numero 803164,   fornendo i suoi dati le daranno tutti i chiarimenti ed è possibile sempre tramite loro effettuare un sollecito.

Come verificare se la domanda è stata accettata dall’Inps?

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”