Assegno di invalidità coperto da contributi figurativi utili al pensionamento

L’assegno di invalidità di tre anni rinnovabile è coperto da contributi figurativi validi al diritto ma non alla misura del pensionamento, ecco in che modo.

L’assegno di invalidità (AOI) triennale è coperto da contributi figurativi utili al pensionamento. Andiamo per ordine e cerchiamo di capire come influiscono nelle misure pensionistiche analizzando il quesito di un nostro lettore: Buona serata, mi è stato concesso un assegno ordinario di invalidità contributivo nel   Dicembre 2018 con scadenza 12/ 2021, mi sono licenziato da  pochi giorni con un’età di 62 anni e con 42 anni di contributi, vorrei sapere se nel triennio di validità ella pensione sono previsti i contributi figurativi, resto fiducioso di una vostra risposta, grazie.

Assegno di invalidità e contributi figurativi

Anche l’assegno ordinario di invalidità e la pensione di inabilità danno diritto al riconoscimento della contribuzione figurativa. Tale contribuzione è utile per il conseguimento della pensione ordinaria di vecchiaia. L’AOI secondo l’art. 1 comma 6 della legge 224/1984, è coperto da contributi figurativi nei periodi in cui non sia stata svolta attività lavorativa e contemporaneamente si è fruito della prestazione assistenziale.

I contributi figurativi sono utili ai fine del raggiungimento dei requisiti per il diritto ma non per la determinazione dell’importo per la pensione, nel caso di trasformazione dello stesso in pensione di vecchiaia. Facciamo l’esempio di un titolare di AOI che ha maturato nella vita lavorativa 17 anni di contributi; per raggiungere il requisito pensionistico richiesto per la pensione di vecchiaia può utilizzare i tre anni di contribuzione figurativa maturata con l’assegno ordinario di invalidità triennale, per arrivare ai 20 di contributi richiesti, al compimento dell’età pensionabile.

I tre anni di contributi figurativi non comportano nessun vantaggio sull’importo dell’assegno, il quale verrà calcolato sui contributi effettivi. Inoltre, questa operazione è valida solo per il pensionamento di vecchiaia, quindi non si possono riconoscere i contributi figurativi per il pensionamento anticipato, magari al fine di anticipare la trasformazione dell’assegno in pensione definitiva. 

La trasformazione dell’AOI in pensione di vecchiaia avviene d’ufficio.

Quindi, in risposta al nostro lettore i tre anni di assegno ordinario di invalidità sono coperti da contribuzione figurativa valida al diritto per la pensione di vecchiaia.

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”