Assegno invalidità: importante i 6 mesi dalla data di diniego

Assegno invalidità, per il ricorso importante la data del diniego: ecco perché e i tempi da rispettare.

Assegno invalidità quando la domanda viene bocciata, importante la data di diniego. Analizziamo il quesito di un nostro lettore: Essendo stata respinta la domanda per il seguente motivo:Invalidità al 70% non confacente l’ attività lavorativa svolta. Essendo impiegato, avrei dovuto svolgere una attività manuale logorante. Ho presentato ricorso on-line e successivamente ricorso al tribunale ed il giudice ha ritenuto inammissibile il ricorso in quanto superato il periodo (6  mesi) dalla data della lettera di respingimento e non dalla data del ricorso on line. Sarebbe ancora possibile intervenire? Grazie

Assegno invalidità e ricorso: importante la data del diniego

Gent.mo Sig.re

Il termine, di prescrizione di sei mesi, infatti, inizia a decorrere dalla comunicazione di diniego,  così come deciso dal giudice. Non vi sono altre possibilità per far valer il proprio diritto, se non un’altra domanda laddove prevista.

Cordialmente Avv. Fernanda Elisa De Siena

Avv. Fernanda Elisa De Siena

L'Avv. Fernanda Elisa De Siena del Foro di Roma, dove vive ed esercita, si occupa del diritto civile in senso ampio con specializzazione in diritto previdenziale e lavoro, famiglia e minori.