Assegno invalidità legge 222, con quale percentuale

Assegno invalidità con legge 222/84, con quale percentuale si ha diritto alla fruizione e quali sono i requisiti richiesti? Analizziamo la normativa vigente

L’assegno di invalidità regolato dalla legge 222 del 1984 viene riconosciuto quando il lavoratore ha una ridotta capacità lavorativa ridotta in modo permanente a causa di infermità o difetto fisico o mentale a meno di un terzo. La percentuale a meno di un terzo della capacità lavorativa, ossia superiore ai 2/3 (quindi superiore al 67%). Inoltre, è richiesto un requisito contributivo di almeno 5 anni di contributi di cui 3 nei 5 anni precedenti la domanda. Non esiste un requisito anagrafico.

Assegno invalidità vale tre anni ed è rinnovabile

Un lettore ci chiede: Buongiorno, volevo chiederle se ho il 67 di invalidità e 34 anni di lavoro ho diritto all’assegno ordinario di invalidità con la legge 222 del 1984? Grazie

L’assegno di invalidità viene riconosciuto per tre anni, alla scadenza dovrà essere rinnovato. La domanda di riconferma dell’assegno di invalidità va presentare entro 6 mesi dalla data di scadenza del triennio e sino al 120° giorno successivo alla scadenza dell’assegno. La riconferma dell’assegno dopo tre volte consecutive diventa definitivo e si ci sono i requisiti si trasforma in pensione di vecchiaia.

Per la fruizione dell’assegno non è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro. Viene comunque ridotto in presenza di redditi di lavoro dipendente, autonomo o di impresa, in base a determinate soglie di reddito.

Inoltro domanda

La domanda dovrà essere inoltrata telematicamente attraverso i seguenti canali:

  • attraverso il portale Inps con in possesso del PIN dispositivo;
  • attraverso il contact center al numero 803164 gratuito da rete fissa o al numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
  • presso patronati e tutti gli intermediari dell’Istituto – usufruendo dei servizi telematici offerti dagli stessi.

Alla domanda deve essere allegata la certificazione medica (mod. SS3)

Assegno invalidità, pensione inabilità e pensione anticipata contributiva

Conclusione

Lei ha i requisiti per poter fare domanda dell’assegno di invalidità, le consiglio di rivolgersi ad un patronato e dal suo medico curante per redigere il Mod. SS3. 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”