Assegno Nucleo Familiare (ANF): come percepire gli arretrati, le novità Inps

Assegno Nucleo Familiare: arretrati di importo maggiore di 3.000 euro, la circolare Inps che detta le condizioni, le novità Inps.

Assegno Nucleo Familiare (ANF) e arretrati di importo maggiore di 3.000 euro, a chiarire come saranno erogati è la  circolare INPS 22 marzo 2019, n. 45. l’Istituto ha fornito le indicazioni relative alla nuova modalità di presentazione della domanda di Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) dei lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo.

Il messaggio 26 agosto 2019, n. 3119 riassume ai datori di lavoro le istruzioni per la compilazione del flusso UNIEMENS, in particolare per la valorizzazione dei campi del nuovo elemento <‘infoaggcausalicontrib’>. Fino a quando non sarà resa obbligatoria la compilazione del nuovo elemento, le aziende dovranno continuare a trasmettere flussi di regolarizzazione per arretrati di importo superiore a 3.000 euro secondo le disposizioni impartite con il messaggio 31 ottobre 2017, n. 4283.

Assegno nucleo familiare: i redditi di quali familiari vanno indicati nella domanda ANF?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”