Assegno sociale: da che età e con quali requisiti?

Quali sono i requisiti per poter presentare domanda di assegno sociale? Innanzitutto l’età e poi il reddito. Vediamo insieme a chi spetta.

Una nostra lettrice ci chiede da che età può essere richiesto l’assegno sociale. Ricordiamo che l’assegno sociale, che dal 1996 ha sostituito la pensione sociale, è una prestazione assistenziale erogata dall’INPS ai cittadini che versano in situazioni economiche disagiate se in possesso di precisi requisiti reddituali ed anagrafici.

Assegno sociale: i requisiti

Dal primo gennaio 2019, l’assegno sociale sarà pagato dall’INPS a partire dai 67 anni a causa dell’adeguamento alla speranza di vita Istat.

L’assegno sociale viene riconosciuto a tutti coloro che rispettano i requisiti di accesso richiesti, ovvero:

  • l’età anagrafica di 67 anni
  • residenza abituale in Italia (dal primo gennaio 2009, per poter beneficiare di questo contributo economico bisogna aver soggiornato nel nostro Paese legalmente e in via continuativa per un minimo di 10 anni)
  • limiti di reddito stabiliti annualmente dalla legge

L’assegno sociale viene erogato in forma intera a tutti coloro che non hanno reddito e in forma ridotta a coloro che hanno un reddito sotto il limite stabilito dalla Legge.

Per ricevere l’assegno sociale in forma intera i soggetti non coniugati  non devo possedere redditi propri, i soggetti coniugati, invece, devono avere un reddito familiare (reddito personale sommato a quello del coniuge) inferiore a euro 5.824.

Per ricevere l’assegno sociale in forma ridotta i soggetti non coniugati devono avere un reddito personale inferiore a 5824 euro annui, i soggetti coniugati, invece, un reddito familiare compreso tra i 5824 e i 11.649.82 euro annui.

Si ricorda che i redditi da considerare per la fruizione dell’assegno sociale sono soltanto quelli personali per i soggetti non coniugati (anche se conviventi con figli o altri parenti), e quelli personali sommati a quelli del coniuge per i soggetti sposati (non contano, quindi, eventuali redditi di figli o altri parenti conviventi).

 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.