Assegno unico familiare per disoccupati fino a 240 euro, le ultime novità

Gli assegni al nucleo familiare sono delle prestazioni di carattere economico erogate alle famiglie dall’INPS. Le ultime novità.

Arriva questa proposta di dare a sostegno di chi è disoccupato con figli a carico, un assegno unico familiare, c’è però un punto dolente, le risorse economiche a disposizione a fronte degli altri impegni che ha preso il Governo come lo stop all’IVA e il taglio del cuneo fiscale. Il Governo giallo-rosso aveva sempre dato pieno interesse per le misure a favore delle famiglie e introdurre un assegno familiare unico a favore dei nuclei familiari disoccupati o con un reddito inferiore agli 8mila euro l’anno.

Assegni familiari: come funzionano

Gli assegni al nucleo familiare sono delle prestazioni di carattere economico erogate alle famiglie dall’Inps, rivolte ad alcune categorie di lavoratori a completo sostegno familiare ed hanno un valore che cambia a seconda del reddito e dei componenti del nucleo familiare. Diventano importanti per quella categoria di lavoratori che non hanno un reddito alto. Proprio per questo motivo che ora andiamo a spiegare. Il Governo vuole cambiare le cose; per chi ha un lavoro percepisce gli assegni familiari, ma chi è disoccupato non percepisce nulla, così l’idea di introdurre un assegno unico familiare.

Assegno unico familiare per disoccupati: costi troppo elevati

Questa misura prevederebbe un assegno unico di massimo 240 euro per ogni figlio a carico fino alla maggiore età, mentre alle famiglie con figli tra i 18 e 26 anni, l’assegno scende ad 80 euro. Non ci sarà più la differenza tra disoccupato e occupato con un reddito inferiore agli 8mila euro. Un progetto ambizioso che andrebbe a costare oltre 3 miliardi di euro, quindi costi abbastanza elevati per adesso. Per questo motivo si starebbe pensando di farla passare per ora solo ai disoccupati, questa è un’ipotesi, anche perché si spera che possa essere messo in pratica a sostegno di tutti, puntando ad un modello europeo di assegno unico familiare. In altri Paesi europei, gli assegni familiari sono universali, non vanno in base al reddito e cosa importante, non si perdono in caso di mancanza di lavoro.

Assegni familiari (ANF) 2019: per i conviventi come fare domanda


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp