Assunzione a tempo indenterminato presso l’Agenzia del Demanio, ecco come candidarsi

L’Agenzia del Demanio assume figure professionali a tempo indeterminato: vediamo dove e come fare domanda.

L’ Agenzia del Demanio ha indetto nuovi bandi di concorsi per 7 assunzioni a tempo indeterminato. Vediamo quali sono e che cosa fare.

L’ Agenzia del Demanio, periodicamente, seleziona nuovo personale attraverso bandi pubblici, per le varie sede del territorio italiano.

Le regioni interessate, in cui verrà assunto il nuovo personale sono: Campania, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Marche. Il personale ricercato possono essere sia laureati che diplomati, chi sarà ritenuto idoneo verrà inserito con un contratto a tempo indeterminato.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro il 30 maggio 2018.

Ecco i requisiti richiesti

L’agenzia del Demanio cerca sia laureati che diplomati a seconda del profilo professionale. Oltre alle competenze tecniche professionali, indicate nei singoli bandi, il candidato deve possedere i seguenti requisiti generali:

  • Ottima conoscenza del pacchetto Office:
  • Possesso della patente di guida cat. B

I posti disponibili: vediamo quali sono

Come abbiamo detto, l’Agenzia sta cercando 7 figure professionali da inserire nelle varie sedi del territorio nazionale. Ecco quali sono:

  1. Regione Marche: referente amministrativo di Direzione Regionale con sede ad Ancona;
  2. Regione Calabria: referente amministrativo di Direzione Regionale con sede Catanzaro;
  3. Regione Calabria: referente tecnico di Direzione Regionale con sede Catanzaro;
  4. Regione Lazio: esperto tecnico dei lavori di Direzione Regionale con sede Roma;
  5. Regione Campania: referente Amministrativo di Direzione Regionale con sede Napoli;
  6. Regione Lazio: esperto tecnico lavori di Direzione Roma Capitale con sede Roma;
  7. Regione Friuli Venezia Giulia: referente tecnico di Direzione Regionale con sede ad Udine.

Come avviene la selezione

L’agenzia del Demanio ha messo in atto un processo di selezione diverso da quello standard.

C’è una prima fase di screening dei curriculum ricevuti, i candidati ritenuti idonei vengono contattati per una prima intervista telefonica. In una seconda fase, i candidati dovranno superare una prova scritta a carattere conoscitivo-attitudinale attraverso la compilazione di test, e poi un successivo colloquio. Chi ha superato queste fasi, verrà poi sottoposto a colloqui più tecnici.

Come presentare la domanda

La domanda, per chi è interessato, va presentata entro il 30 maggio 2018.

La procedura è presente sull’apposito form online nella pagina del sito dell’Ente dedicato alle posizioni aperte.

In bocca al Lupo!!

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.