Assunzione di 1650 allievi agenti di Polizia di stato: ecco il bando

Assunzioni di 1650 Allievi Agenti di Polizia di Stato. Ecco come partecipare al concorso. (Aggiornamento della notizia).

Il Ministero dell’interno ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l’assunzione di 1650 Allievi agenti di Polizia di Stato. Nell’ambito dei posti messi a concorso, 19 sono riservati ai candidati in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca) di livello pari o superiore al diploma di scuola superiore. Vediamo i requisiti e le modalità di partecipazione. Aggiornamento 2 luglio 2020. Nella Gazzetta Ufficiale n. 43 del 5 giugno 2020 è pubblicato il rinvio della prova scritta con valore di notifica per effetti di legge. Infatti, si comunica che il diario con le informazioni per lo svolgimento della suddetta prova, sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 luglio 2020.

Assunzione di 1650 allievi agenti di Polizia di Stato: requisiti

Il concorso, indetto dal Ministero dell’interno Dipartimento di pubblica sicurezza, per l’assunzione di allievi agenti di Polizia di Stato, è aperto a tutti i cittadini in possesso dei seguenti requisiti:

a)cittadini italiani;

b)godimento dei diritti politici e civili;

c)diploma di scuola secondaria di 2° grado, ovvero diploma di maturità;

d)aver compiuto 18 anni e non superato i 26. Il limite elevato ad un massimo di tre anni in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati;

e)qualità morali e di condotta;

f)idoneità fisica, psichica ed attitudinale alle mansioni connessi alla qualifica.

Al concorso non saranno ammessi i candidati che siano stati:

√espulsi dalle forze dell’ordine o dai corpi militarmente organizzati;

√destituiti, dispensati, decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione;

√condannati per reati penali.

I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando fino all’assunzione in servizio.

Come presentare domanda

La domanda per partecipazione al concorso deve essere compilata e inviata, entro il 2 marzo 2020, esclusivamente in modalità telematica disponibile all’indirizzo all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it cliccando sull’icona “Concorso pubblico”. Per accedere alla domanda, il candidato deve utilizzare uno dei seguenti strumenti di autenticazione:

1)SPID, Sistema pubblica di identità digitale,

2)CIE, Carta d’identità elettronica.

Una copia della domanda presentata, sarà disponibile, in formato PDF, accedendo al portale “Concorsi online”, sezione “le mie domande”.

Infine, si consiglia la lettura della Guida alla compilazione della domanda online messa a disposizione dal Ministero.

Prove d’esame

Per quanto riguarda le prove d’esame, esse si svolgeranno secondo quattro fasi:

1)prova scritta consiste nel compilare un questionario a risposta multipla sui seguenti argomenti: cultura generale, materie elencate nell’articolo 13, conoscenza della lingua inglese, elementi di informatica;

2)accertamento dell’efficienza fisica;

3)accertamenti psico fisica;

4)accertamenti attitudinali.

Il mancato superamento delle suddette prove comporta l’esclusione dall’assunzione in servizio.

Inoltre, nella Gazzetta Ufficiale del 27 aprile 2020 saranno pubblicate la data e il luogo della prova scritta. Invece, sul sito della Polizia di Stato sarà pubblicata una banca dati di domande tra le quali saranno estratti i quesiti utilizzati per la prova.

Infine, la graduatoria che sarà formata al termine della prova scritta, sarà utilizzata per convocare i candidati alle prove successive. Il calendario delle ultime prove sarà pubblicato sul sito il 27 maggio 2020.

Per tutte le altre informazioni sull’assunzione nella Polizia di Stato, si rimanda alla lettura del bando di concorso.

Leggi anche: Pensionamento anticipato per Forze Armate e Polizia con fondo pensione


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp