Assunzioni Educatori per infanzia: ecco dove e come candidarsi

Assunzioni di educatori per l’infanzia nei comuni di Cremona, con scadenza il 25 giugno e Taranto, con scadenza il 22 giugno. Ecco cosa sapere.

Oggi con questo articolo vogliamo segnalare due bandi di concorso per assunzioni di Educatori per l’infanzia. Nello specifico si tratta del concorso per 12 educatori da inserire nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido del Comune Cremona e del concorso per 5 educatori per gli asili nido del Comune di Taranto. Per entrambi i concorsi, i vincitori saranno assunti con un contratto a tempo pieno e indeterminato. Ecco cosa sapere di queste assunzioni.

Assunzioni Educatori infanzia Comuni di Cremona: requisiti, scadenza 25 giugno

Gli interessati alle assunzioni nel Comune di Cremona devono essere in possesso dei seguenti requisiti specifici riferiti soprattutto al titolo di studio:

√laurea in scienze della formazione primaria, indirizzo infanzia;

√diploma di maturità magistrale, socio psicopedagogico, assistente di comunità e/o titoli equipollenti.

Per conoscere invece i requisiti generali che i candidati devono possedere leggere il seguente articolo: Concorsi pubblici: ecco i requisiti per partecipare alle selezioni.

Al termine delle procedure concorsuali, le assunzioni dei vincitori saranno finalizzate alla formazione di due graduatorie: una per le scuole dell’infanzia e una per gli asili nido. Per questo, al momento della compilazione della domanda, il candidato deve scegliere la graduatoria in cui vuole essere inserito. Invece, per partecipare ad entrambe le graduatorie è necessario compilare due distinte domande.

Come presentare domanda

Per essere ammessi a queste assunzioni, la domanda di partecipazione redatta secondo il facsimile reperibile anche sul sito del Comune all’indirizzo: www.comune.cremona.it, nella sezione Concorsi e selezioni>Bando di concorso pubblico.

Infine, le domande devono essere inviate, entro il 25 giugno 2020, all’Ufficio protocollo del Comune di Cremona utilizzando uno dei seguenti metodi:

1)piattaforma telematica Sportello telematico polifunzionale del Comune di Cremona. Per accedere è necessario possedere tessera sanitaria, carta nazionale dei servizi o SPID;

2)invio posta elettronica certificata PEC personale all’indirizzo PEC del Comune: protocollo@comunedicremona.legalmail.it;

3)raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo del Comune.

Selezioni

Le prove d’esame sarà una unica prova orale, ovvero in un colloquio in presenza o in videoconferenza, anche con l’uso di supporto informatico, vertente sulle materie contenute nel bando.

La valutazione dei titoli riguarderà, invece, i soli titoli di servizio riferiti all’esperienza professionale maturata presso pubbliche amministrazioni o aziende private in qualità di educatore o profilo equivalente.

Per tutte le altre informazioni su queste assunzioni, si rimanda alla lettura integrale del bando.

Categoria: Lavoro e Categoria: Concorsi, clicca sull’argomento che ti interessa per non perdere le nostre news.

Assunzioni educatori Comune di Taranto: requisiti, scadenza 22 giugno

Anche per le assunzioni come educatori nel Comune di Taranto, i candidati devono possedere i seguenti requisiti specifici:

√laurea in scienze della formazione primaria, scienze dell’educazione o pedagogia;

√diploma di maturità magistrale, socio psicopedagogico, assistente di comunità e/o titoli equipollenti

I requisiti generali che i partecipanti devono possedere per partecipare ai concorsi pubblici sono indicati nell’articolo: Concorsi pubblici: ecco i requisiti per partecipare alle selezioni.

Come presentare domanda

Coloro che intendono partecipare a questo concorso devono presentare domanda in modalità telematica, entro il 22 giugno 2020. Il modulo è raggiungibile all’indirizzo: www.csselezioni.it/comune-taranto/index.php. Le istruzioni per la compilazione della domanda sono indicate sia nel bando di concorso sia nel Manuale di istruzione reperibile sulla piattaforma telematica.

Alla domanda, inoltre, vanno allegati una copia del documento di riconoscimento e la ricevuta del pagamento della tassa di concorso pari a 10 euro.

Selezioni

Infine, riguarda alle prove d’esame i partecipanti devono affrontare una prova scritta e una prova orale. Nel caso in cui il numero delle domande sia superiore a 200, è prevista una prova preselettiva sulle materie d’esame indicate nel bando di concorso.

Per ulteriori informazioni su queste assunzioni, si rimanda alla lettura del bando e a visitare il sito del Comune all’indirizzo: www.comune.taranto.it, nella sezione Bandi di concorso.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp