Assunzioni per 160 infermieri: ecco il bando di concorso

Azienda ospedaliera Ruggi di Salerno ha indetto un concorso per assumere 160 infermieri. Ecco i requisiti e le modalità di selezione.

Assunzioni presso l’Azienda ospedaliera universitaria San Giovanni e Ruggi di Salerno che ha indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 160 posti di Collaboratore professionale sanitario Infermiere. Le risorse saranno assunte con contratto a tempo indeterminato. Alcuni posti sono riservati: a favore del personale con contratto a tempo determinato da almeno tre anni e ai volontari delle forze armate.

Assunzioni 160 Infermieri AOU Salerno: requisiti e come presentare la domanda

Possono partecipare a queste assunzioni, i candidati che possiedono i seguenti requisiti:

a)cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’Unione europea. Posso partecipare anche candidati che non sono né italiani né comunitari:

b)idoneità fisica all’impiego, che sarà validata da un medico competente dell’Azienda al momento dell’assunzione;

c)godimento dei diritti civili e politici;

d)posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985;

e)laurea in Infermieristica oppure diploma di laurea di infermiere e titoli equipollenti.

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente tramite procedura telematica, collegandosi al sito sangiovannieruggi.iscrizioneconcorsi.it, e inviata entro il 1 marzo 2020. Saranno esclusi dal concorso, i candidati le cui domande siano state prodotte in modalità diversa e inviate oltre il termine di scadenza. Inoltre, per compilare la domanda, è necessario Registrarsi ed essere in possesso di un indirizzo PEC personale, che sarà utilizzato dall’Azienda per l’inoltro di notifiche e comunicazioni. I candidati dovranno effettuare, anche, un pagamento di 10 euro come tassa di concorso. La ricevuta del pagamento andrà scannerizzata e allegata alla domanda nella sezione adatta. Altri documenti da allegare sono:

a)documento di identità valido;

b)documentazione per consentire ai candidati non italiani e non comunitari di partecipare al concorso;

c)decreto ministeriale del riconoscimento del titolo di studio conseguito all’estero. 

I dettagli della compilazione online della domanda, così come l’elenco degli altri allegati, sono spiegati nell’art. 6 del bando.

Prove d’esame

Tutti i candidati sono ammessi alle prove concorsuali con riserva. L’elenco dei candidati ammessi ed esclusi, sarà pubblicato sul sito dell’Azienda alla pagina Concorsi e tale comunicazione costituisce notifica a tutti gli effetti di legge. L’Azienda si riserva la facoltà di procedere ad una prova preselettiva, in base al numero di domande pervenute. Nella pagina suddetta, sarà pubblicata una comunicazione in merito. Infine, una commissione valuterà i titoli dei soli candidati risultati idonei alla prova preselettiva. Le prove d’esame sono di tre tipo:

1)scritta: svolgimento di una tema o risoluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla attinenti all’ambito professionale messo a concorso;

2)teorica: predisposizione di atti connessi al profilo professionale, prestazioni assistenziali, aspetti organizzativi e relazionali;

3)orale: colloquio sulle materie scritte, accertamento delle conoscenze informatiche e della lingua straniera a scelta tra inglese o francese.

Anche il diario, l’esito delle prove stesse e la graduatoria di merito, saranno pubblicate sul sito dell’Azienda alla pagina Concorsi.

Per tutte le altre informazioni, si rimanda alla lettura del bando integrale.

Leggi anche: Pasta, ecco le marche che usano solo grano italiano

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp