Asteroide gigante sfiorerà la terra domani: la Nasa ha paura

Domani 6 giugno 2020 un grosso asteroide si avvicinerà fino quasi a sfiorare il nostro pianeta

Domani 6 giugno 2020 un grosso asteroide si avvicinerà fino quasi a sfiorare il nostro pianeta. La Nasa non nasconde qualche preoccupazione per questo fenomeno atteso già da tempo. Si tratta di un asteroide dal diametro compreso tra i 254 e i 568 metri. In poche parole questa roccia ha la grandezza di uno stadio. L’account Twitter dell’agenzia spaziale americana manifesta qualche preoccupazione per questo evento con la roccia spaziale che arriverà a circa 5 milioni di km dalla Terra.

Domani 6 giugno 2020 un grosso asteroide si avvicinerà fino quasi a sfiorare il nostro pianeta

Secondo il sito web Dailystar, la NASA ha classificato l’asteroide come un “asteroide Aten”, che è una roccia spaziale che segue un’orbita molto ampia attorno al Sole. Nonostante la distanza di NN4 del 2002 dalla Terra, la NASA considera la roccia spaziale un “oggetto vicino alla terra” – considera così tutti gli asteroidi NEO se si avvicinano alla Terra entro 1,3 unità astronomiche. Un NEO è un termine usato dalla NASA per descrivere comete e asteroidi che sono stati spinti dall’attrazione gravitazionale dei pianeti vicini in orbite che consentono loro di entrare nelle vicinanze della Terra.

Asteroid Watch Widget della NASA traccia asteroidi e comete che faranno approcci relativamente vicini alla Terra. Il Widget mostra la data dell’approccio più vicino, il diametro approssimativo dell’oggetto, la dimensione relativa e la distanza dalla Terra per ogni incontro. Il Widget mostra i prossimi cinque approcci terrestri entro 7,5 milioni di chilometri o 19,5 volte la distanza dalla luna. Un oggetto più grande di circa 150 metri che può avvicinarsi alla Terra entro questa distanza è definito ‘oggetto potenzialmente pericoloso’.

Ti potrebbe interessare: Asteroide enorme in arrivo: passerà vicino alla Terra. Quali saranno gli effetti

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp