Attenzione ai colpi di calore: sintomi, come prevenirli e curarli

I colpi di calore sono molto rischiosi soprattutto per bambini e anziani, si possono prevenire: ecco i sintomi e come curarli.

I colpi di calore sono molto rischiosi soprattutto per bambini e anziani, si possono prevenire iniziando da come ci si veste, e non solo, lo si può definire come un insieme di conseguenze fisiche dovute ad un eccessivo aumento della temperatura corporea. A seconda della persona, la sintomatologia può essere diversa e dipende dall’intensità, la cosa importante che raccomandano gli esperti, che appena si notano i primi segnali, bisogna intervenire tempestivamente.

Colpi di calore: sintomi

I sintomi possono essere, astenia, un totale senso di spossatezza, sensazione di nausea e vomito, può insorgere anche con vertigini specialmente per gli sportivi, nei casi più gravi e da non sottovalutare, si può manifestare anche con l’aumento della frequenza cardiaca e pressione bassa.

Non avendo ancora una regolazione della temperatura corporea, non ancora così efficiente e non in grado di reagire al grande caldo, sono i bambini e gli anziani.

Come prevenirli e curarli

Parlando delle precauzioni da prendere per evitare il colpo di sole, una di quella da evitare, è quella di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata. Importante è come ci si veste, evitare sicuramente gli abiti scuri e troppo pesanti.

Fondamentale è bere molto e fare attenzione che i farmaci, i diuretici per precisione, alterano i meccanismi che permettono al nostro corpo di mantenersi idratato. Attenzione a fermarvi in auto in pieno sole, specialmente se siete in presenza di bambini o anziani.

Vediamo l’importanza dell’alimentazione per i colpi di calore, la carenza di potassio può accentuare la sintomatologia.

Come manovre di prima assistenza in caso di colpi di calore, bisogna spostare la persona all’ombra e liberarlo di eventuali indumenti scuri o pesanti, utile vaporizzare acqua fresca sulla persona in questione e attendere che arrivino i soccorsi.