Attenzione ai consumi Enel che avete nascosti in casa: vediamo come risparmiare fino al 40%

Se si potesse diminuire l’importo della bolletta elettrica, per tutti i consumatori sarebbe un ottimo risultato, ecco alcuni accorgimenti.

Se si potesse diminuire l’importo della bolletta elettrica, per tutti i consumatori sarebbe un ottimo risultato, si sarebbe raggiunto un ottimo obbiettivo per tutti i consumatori. Dobbiamo iniziare a precisare che, anche quando non si è in casa, e tutti i dispositivi sono spenti e gli elettrodomestici a riposo, il consumo può incidere fino al 40% sul consumo medio annuo. Questo risultato ci viene dato da una ricerca svolta da Midori, la PMI innovativa con sede al Politecnico di Torino, che collegandosi ad un quadro elettrico di una qualunque casa, è riuscita a monitorare i consumi e ad individuare quelli facilmente rilevabili.

Vediamo cosa sapere e come risparmiare

Si è visto che una famiglia composta da 4 persone consuma mediamente il 25% in meno rispetto ad una famiglia da 2/3 persone avendo la stessa quantità di elettrodomestici, da dire che le abitazioni con più di 8 dispositivi, consumano il 5% annuo in più rispetto a chi ne ha di meno. Gli elettrodomestici, grandi o piccoli che siano incidono comunque se sono accesi o spenti, uno spreco che può, con un po’ di razionalità e attenzione, essere facilmente evitato grazie a qualche piccolo accorgimento e più attenzione. Grazie sempre a degli studi, ci sono stati dati cinque piccoli consigli semplici e veloci da mettere in pratica, che servono a ridurre lo spreco energetico e rispettare l’ambiente alleggerendo batterie e portafogli, vediamo quali sono questi consigli:

1)Controllare eventuali perdite o guasti

2)Scegliere elettrodomestici moderni e di classe energetica elevata

3)Staccare le spine o installare multiprese o pulsanti

4)Il condizionatore consuma anche d’inverno

5)Fare attenzione allo stand by

Rimborso bollette Enel: gli opportuni chiarimenti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp