Attenzione al suono della sveglia: vi può complicare l’andamento della giornata

Attenzione al suono della sveglia, può incidere sull’andamento della vostra giornata.

Fate attenzione all’abitudine che avete di mettere la sveglia la mattina per sveglairvi, può influenzare in modo negativo la vostra giornata, almeno inizialmente, poi durante la giornata ci possono essere vari tipi di sviluppo, lo dice uno studio.

Attenzione al suono della sveglia che mettete la mattina

Al mattino avete il problema di alzarvi? Per molti alzarsi la mattina può essere una cosa molto faticosa, per alcuni può essere addirittura un dramma, per altri invece può essere solo un fatto di pigrizia.

Il problema di svegliarsi la mattina, lo dice uno studio australiano, può essere un problema da non trascurare, e il suono della sveglia secondo dei ricercatori può influire e non di poco, l’andamento sulla nostra giornata.

E allora come fare per potersi alzare la mattina per arrivare in orario a lavoro oppure a scuola? Il consiglio che ci viene dato è quello di usare un segnale acustico monotono, una melodia musicale. Questa soluzione è venuta fuori grazie a dei questionari fatti online dove venivano poste domande sulla routine giornaliera.

Con questo studio si è potuto dedurre che se non ti svegli correttamente, le tue prestazioni lavorative o scolastiche possono essere influenzate in modo negativo per un periodo che può raggiungere le quattro ore, in cui in casi più gravi, si possono verificare anche degli incidenti.

Un suono rigido e pesante ci può confondere la nostra attività cerebrale al momento del risveglio, mentre un suono più melodico può aiutarci a passare allo stato di stare svegli in un modo più tranquillo e efficace.

Gli studi su questa questione vanno ancora avanti, dopo aver capito quali sono i suoni da non usare, ora si vuole capire quali suonerie potrebbero essere utili non solo a farci iniziare male la giornata, ma addirittura trovare dei suoni che ci aiutino ad iniziare la giornata in un modo migliore.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp