Attenzione alle truffe di postepay: nel mirino i clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone

Tutti i clienti Wind, Tim, Vodafone e Tre devono fare attenzione ad una truffa che mira allo svuotamento delle loro carte postepay. Ecco di cosa si tratta.

L’estate è sia il momento dell’anno dove ci si può rilassare di più, ma è anche quel momento preciso dove i truffatori attaccano di più rispetto a tutti gli altri momenti dell’anno. Ovviamente, il perché di questo momento è subito detto: in estate ci rilassa di più e poco si tiene conto di quello che ci avviene intorno. Quindi, questa è un’occasione ghiotta per i truffatori di mettere in atto qualche piano che può solo farci stare male. In particolare, questa truffa va a colpire le postepay dei clienti di gestori telefonici Tim, Wind, Tre e Vodafone. Vediamo da vicino di cosa stiamo parlando.

Postepay di clienti Vodafone, Wind, Tre e Tim: attenzione alla truffa dell’estate

Come già è stato anticipato sopra, quelli che devono preoccuparsi sono i clienti dei gestori telefonici du Tim, Wind, Tre e Vodafone che non possono stare completamente tranquilli.

E’ questo il periodo succulento per i nostri truffatori di farsi vivi e di creare dei piani diabolici che ci svuotano le tasche.

Più nello specifico, stiamo parlando delle truffe di phishing e smishing (il phishing via sms) sui conti correnti.

Gli hacker approfittano dell’apparente distrazione dei correntisti, così da avere la possibilità di  agire del tutto indisturbati e riuscire a raggirare i clienti inducendoli a fornire le proprie credenziali.

Tali tentativi di phishing si verificano sui conti maggiormente utilizzati, ed è quindi obbligatorio fare una menzione alla Postepay, la prepagata fornita dal Gruppo Poste Italiane.

Di essa si lodano i bassi costi di gestione e la facilità di utilizzo, permettendo in questo modo di fruttare numerosi clienti alle Poste Italiane, ma anche di gestire in modo più facile i soldi.

Phishing online che diventa Smishing, i messaggi che non dovremmo mai ricevere sul nostro cellulare

Quindi, come abbiamo detto devono allarmarsi i clienti di Tim, Vodafone, Wind o Tre, che possono essere colpiti dallo smishing, neologismo per intendere il phishing effettuato tramite messaggi provenienti dagli hacker.

In pratica i truffatori iniziano così: si fanno passare per comunicazioni ufficiali da parte di Postepay, arrivando così ad allarmare i clienti avvisandoli con un SMS contenente il messaggio in cui viene detto che il conto verrà chiuso se non si effettueranno determinate modifiche dalla gestione online.

Ovviamente, siamo spaventati e quindi si fa click  sul link riportato come reindirizzamento al conto.

Da lì iniziano le nostre sciagure perché si aprirà una pagina di autenticazione in cui i clienti forniscono le loro credenziali, mettendole direttamente nelle mani degli hacker e consentendo loro di svuotare il conto corrente.

Leggi anche:

Carte prepagate di Poste Italiane: attenzione alla truffa del momento


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.