Audi A8: arriva la versione ibrida plug-in

Audi A8: arriva la versione con motore ibrido plug-in. L’A8 L 60 TFSI e quattro offrirà una potenza di 330 kW e un’autonomia WLTP elettrica di 47 Km

Audi sta equipaggiando la sua lussuosa serie A8 con un motore ibrido plug-in. L’A8 L 60 TFSI e quattro offrirà una potenza del sistema di 330 kW e un’autonomia WLTP puramente elettrica fino a 46 chilometri. Come con la A7 PHEV, Audi intende compensare l’autonomia ridotta facendo un uso maggiore della modalità EV. Audi ha optato per un sistema di guida diverso da quello utilizzato nella derivazione plug-in di A7 Sportback introdotta poche settimane fa.

Mentre quest’ultimo deve accontentarsi di un motore a benzina a quattro cilindri da 2,0 litri (potenza del sistema: 270 kW), Audi combina un motore a benzina V6 da 3,0 litri con la trazione elettrica della A8. Il motore a combustione (Euro 6d-temp) ha una potenza di 250 kW e il motore elettrico contribuisce fino a 100 kW.

Audi sta equipaggiando la sua lussuosa serie A8 con un motore ibrido plug-in

Audi stima che il consumo combinato sia compreso tra 2,5 e 2,7 litri, con un consumo di elettricità tra 20,9 e 21,2 kWh / 100 km. Tuttavia, questi non sono valori WLTP. “Attualmente siamo ancora tenuti per legge a dichiarare i dati NEDC. Nel caso di nuovi veicoli che sono stati omologati secondo il WLTP, i dati NEDC sono derivati ​​dai dati WLTP ”, scrive Audi.  Tuttavia, ci sono numerose somiglianze con il modello più piccolo: l’elettricità è immagazzinata in una batteria da 14,1 kWh, come in A7, che è installata sotto il bagagliaio.

Poiché la batteria è quasi identica, purtroppo i tempi di ricarica corrispondono anche a quelli del modello più piccolo. La potenza di carica è di un massimo di 7,4 kW, il che significa che la batteria ad alta tensione è di nuovo piena in 2,5 ore su una stazione di ricarica o wallbox. In una presa domestica il tempo di ricarica è di 6,5 ore. Né l’A7 né  Audi A8 con ibrido plug-in possono essere caricati con corrente continua come alcuni modelli Mercedes. Dopotutto, l’A8 viene fornito con un cavo di ricarica Mode 3 di serie e non solo con un cavo Mode 2 per prese domestiche.

L’ammiraglia Audi riprende la strategia operativa del sistema ibrido dalla A7

L’ammiraglia Audi riprende la strategia operativa del sistema ibrido dalla A7: la A8 PHEV inizia in modalità EV come una procedura standard. Ciò significa che l’auto è alimentata esclusivamente elettricamente fintanto che il guidatore non supera un punto di pressione variabile e percettibile nel pedale dell’acceleratore. Solo allora l’auto passa alla modalità ibrida. Tuttavia, la modalità EV viene riattivata ogni volta che si avvia il motore.

La modalità ibrida viene attivata automaticamente con la guida della destinazione nella navigazione o manualmente dal conducente con l’EV. In questa modalità, A8 PHEV utilizza l’interazione tra il motore elettrico e il motore a combustione in modo tale da coprire elettricamente il maggior numero possibile di stadi di guida. Nella modalità di mantenimento della batteria, la capacità della batteria viene mantenuta aggiornata dal sistema di gestione dell’unità.

I sistemi di assistenza presenti in A7 Sportback 55 TFSI e quattro sono anche utilizzati per aumentare l’efficienza del motore PHEV di Audi A8. La “Predictive Operation Strategy” (PBS) pianifica l’uso della batteria durante la guida attiva del percorso sulla base di numerosi dati in tempo reale in modo tale che i percorsi all’interno della città siano guidati il ​​più elettricamente possibile. Il “Predictive Efficiency Assistant” (PEA), che è già familiare ad altri modelli Audi di fascia media e di lusso, si occupa della pianificazione dettagliata con cui l’auto gestisce il controllo della guida in una situazione di guida attuale.

Audi intende raggiungere ritardi fino a 0,3 g mediante il solo recupero. Nel comunicato, Audi  conferma fino a 80 kW di potenza di recupero. Il passaggio tra la frenata elettrica e quella idraulica dovrebbe essere “quasi impercettibile” e il pedale del freno dovrebbe rimanere finemente regolabile. Per aumentare l’efficienza, Audi A8 è dotata di serie di una pompa di calore oltre al sistema di climatizzazione automatico a quattro zone. Questo serve per utilizzare il calore di scarto dei componenti ad alta tensione. Come con altri ibridi plug-in, il riscaldamento e il raffreddamento ausiliari e la gestione della carica possono essere controllati tramite un’app.

Visivamente, la versione plug-in differisce solo leggermente dai modelli di combustione dell’A8. La caratteristica più sorprendente è la firma leggera sui bordi esterni delle prese d’aria laterali, che ricordano la grafica leggera di e-tron quattro. La variante A8 L con passo esteso sarà lanciata nel quarto trimestre del 2019. L’Audi A8 L 60 TFSI e quattro può ora essere ordinata in Germania ad un prezzo base di 109.600 euro.

Leggi anche: Audi TT si trasformerà in un crossover elettrico


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp