Audi rinuncia alla funzione di guida autonoma di livello 3

Audi: la casa automobilistica tedesca abbandona la tecnologia di guida autonoma di livello 3 della A8

Audi abbandona la tecnologia di guida autonoma di livello 3 della A8. La ditta tedesca aveva sviluppato una funzione chiamata “Traffic Jam Pilot”, un assistente di guida negli ingorghi, che consente la guida autonoma della berlina di lusso. Ora ha deciso di rinunciare. La società di Ingolstadt ha completamente abbandonato questa tecnologia, che consentiva viaggi autonomi in traffico intenso fino a una velocità massima di 60 km / h .  Il marchio tedesco ha optato seriamente per la guida autonoma, investendo nello sviluppo di una potente rete di sensori radar – in grado di rilevare oggetti con un angolo fino a 145º – e ultrasuoni, videocamere e scanner ad alta precisione.

Audi abbandona la tecnologia di guida autonoma di livello 3 della A8

Il produttore automobilistico di Ingolstadt aveva dunque liberato il conducente da questo compito più pesante di guidare negli ingorghi, in cambio del mantenimento dell’attenzione sulla strada.

Ma Audi si è stancata di mantenere e continuare a ricercare questa tecnologia, con una delle decisioni più difficili per un marchio: sospendere il tutto a causa della mancanza di normative in Europa e negli Stati Uniti. Il responsabile della ricerca e sviluppo della casa tedesca, Hans-Joachim Rothenpieler, è stato incaricato di confermare la notizia.

La Germania è l’unico paese europeo che consente questo livello di guida assistita. Il marchio con i quattro anelli sapeva anche che era molto difficile per altri paesi scommettere sull’approvazione dei sistemi e sviluppare la legislazione “desiderata” .

Ma soprattutto, Audi sapeva in prima persona che era andato troppo avanti rispetto alla realtà delle infrastrutture disponibili, lontano da quelle necessarie per sostenere e coprire un livello 3 di guida autonoma.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen, Audi e Porsche estendono di 3 mesi le garanzie sulle loro auto


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp