Aumenti pensione, Canone RAI, Contante, Detrazioni spese, Caldaia, Scontrini telematici, Tasse, Decreto Milleproroghe, le novità

Rassegna di oggi su: Aumenti pensione, Canone RAI 2020, Contante, Detrazioni spese, Caldaia, Scontrini telematici, Tasse, Decreto Milleproroghe, le novità

Rassegna di oggi 27 gennaio 2020, su: Aumenti pensione; Esonero Canone RAI 2020; Limite al contante e sanzioni; Detrazione spese nel 730 con mezzi tracciabili; Revisione caldaia e sanzioni; Scontrini telematici i soggetti esonerati a inviare i corrispettivi; Tasse e sempre tasse, le più fantasiose; le novità nel decreto Milleproroghe; tutte le novità della giornata. 

Aumenti pensione

Il rinnovo del contratto del pubblico impiego del 2018, anche se in misura più contenuta, avrebbe dovuto avere effetto anche sulle pensione di chi aveva cessato il servizio a partire dal 1 gennaio 2016. Ma, a quanto sembra così non è stato. Una nostra lettrice, infatti, ci scrive di non aver ricevuto adeguamento nè della pensione nè del TFS.

Vediamo la vicenda: Aumenti pensione per rinnovo contratto pubblico impiego: cosa fare

Canone RAI 2020: l’esonero entro il 31 gennaio

Il canone RAI viene pagato ogni anno tramite le bollette dell’energia elettrica, ci sono dei casi di esonero che permettono di non pagare il canone. Esaminiamo quali sono e la domanda da presentare entro il 31 gennaio 2020.

Per approfondimenti: Canone Rai 2020: per non pagare bisogna presentare domanda di esonero entro il 31 gennaio

Limite al contante: ecco quando scattano le multe

Dal 1° luglio 2020, diminuisce il limite ai contanti, il cui tetto si posiziona sui 2 mila euro. Per i pagamenti che superano tale soglia, è necessario l’utilizzo dei canali elettronici, come: carte, bancomat, bonifici e assegni.  Nella Legge di Bilanci 2020 è presente la misura sulla tracciabilità del denaro, prevista nel Decreto Fiscale n. 124/2019, convertita in legge il 25/12/2019, in vigore dal 1 ° gennaio 2020. 

Leggi qui la notizia completa: Limite all’uso del contante: la storia del tetto negli ultimi 20 anni

Detrazione spese nel 730: ecco cosa fare per non perderle

Nella dichiarazione 730 del prossimo anno, alcuni contribuenti potrebbero rischiare di perdere i rimborsi del 19% in detrazione sulle spese tipo: mediche, sanitarie, palestre e così via. Nella Legge di Bilancio 2020, è presente il vincolo della tracciabilità dei pagamenti, in vigore dal 1° gennaio 2020. Ciò significa che tutte le spese detraibili devono essere pagate con l’utilizzo dei sistemi elettronici, ossia bancomat, carte, bonifici e assegni. Nel merito della tracciabilità dei pagamenti, la Consulta dei Caf ha evidenziato delle possibili anomalie che porterebbero una parte dei contribuenti a perdere le detrazioni.

Per saperne di più: Detrazioni 730: con i pagamenti tracciabili si rischia di perdere il rimborso?

Revisione caldaia 2020: come evitare le sanzioni

Acquistare una caldaia significa anche fare attenzione a non dimenticare di seguire le revisioni successive all’acquisto. Avere una caldaia in casa controllata periodicamente, assicura un ottimo grado di efficienza dell’intero sistema di riscaldamento, oltre ad abbatte i rischi di una possibile esplosione dovuta al cattivo funzionamento della stessa.

Leggi qui cosa fare: Caldaia 2020: revisione, controllo e sanzioni

Scontrini telematici gli esonerati

Ogni mese bisogna effettuare l’invio dei corrispettivi telematicamente all’Agenzia delle Entrate. Chi non si è adeguato con i registratori di cassa telematici, è obbligato comunque all’invio tramite una procedura di emergenza messa a punto dall’Agenzia delle Entrate.

L’obbligo dell’invio telematico dei corrispettivi non è per tutti. Il  D.M. Economia del 24 dicembre 2019 ha aggiornato i soggetti esonerati all’obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi. 

Leggi qui gli esonerati: Scontrini telematici: l’obbligo dell’invio dei corrispettivi non è per tutti, ecco gli esonerati

Decreto Milleproroghe: le novità

Il Governo ha predisposto un emendamento al Decreto Milleproroghe per effetto delle richieste dei commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati, commercianti e artigiani che potrebbero riguardare tantissime novità. Analizziamo in breve le modifiche che prevede l’emendamento.

Qui le principali novità: Bollo sulle fatture, Isa, unificazione Imu e Tasi, le novità dell’emendamento al Milleproroghe

Tasse e sempre tasse: ecco le più fantasiose

Sicuramente con la tassa sull’ombra, tornata in auge grazie alla legge di Bilancio 2020, tornano in mente tantissime tasse fantasiose, come la mente di chi l’ha create, che in Italia si pagano davvero. La tassa sull’ombra che per qualche giorno ha fatto tremare gli italiani sembrava dver gravare sull’ombra prodotta sul suolo pubblico dai balconi e dalle verande, ma fortunatamente non sarà così. Ma non rallegriamoci. Dovremo continuare a pagare tantissime altre tasse assurde, come quella sui morti o sulla memoria. Vediamone alcune partendo dal presupposto che ormai, a parte l’aria che respiriamo, tutto è tassato: Dalla tassa sui funghi a quella sui morti: vediamo le tasse più fantasiose in Italia


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”