Aumento pensione di invalidità: è automatico o bisogna fare qualcosa?

Aumento pensione di invalidità agli invalidi totali, serve presentare domanda o sarà riconosciuto in automatico?

Attualmente la pensione di invalidità civile è pari a 286 euro circa. Nella recentissima sentenza numero 152, la Corte Costituzionale afferma che tale cifra per gli invalidi civili totali, è inadeguata e risulta essere illegittima all’articolo 38, comma 4 della legge 228/2001 nella quale si sancisce che l’incremento al milione spetta soltanto per i soggetti con età pari o superiore a 60 anni.

Aumento pensione di invalidità

La sentenza della Consulta, quindi, stabilisce che l’incremento al milione spetta a partire dai 18 anni e non al compimento dei 60. Ma solo agli invalidi civili totali (100%) che rispettino precisi limiti di reddito.

L’aumento a 640 euro mensili è vincolato, quindi, non solo dalla percentuale di invalidità ma anche dal reddito personale dell’invalido che non può superare i 6713,98 euro annui.

Restano esclusi, quindi, dall’aumento stabilito dalla Corte Costituzionale tutti gli invalidi civili al 100% con reddito personale compreso tra 6713,98 e 16.982,49 euro annui  (quest’ultimo è il limite di reddito annui per avere diritto all’invalidità civile con importo normale).

Un lettore di 35 anni scrive per capire se ha diritto all’aumento e se deve presentare apposita domanda per vederselo riconoscere:

Buongiorno , sono un ragazzo di 35 anni invalido civile al 100% con inabilità permanete lavorativa senza accompagnamento , la mia invalidità è mentale , volevo sapere anche a me verrà triplicata la pensione ? Non ho beni immobiliare vivo con mia moglie anche lei invalida al 100% ma con accompagnamento siamo seguiti al CPS di Cinisello balsamo mi reco tutti i mesi per visita psichiatrica anche mia moglie.  La nostra assistente sociale non sa ancora cosa devo fare per avere l’aumento,voi gentilmente potreste dirmi qualcosa di più..? Si è molto dura arrivare al 15 del mese con poco più di 290€ . ..vi ringrazio e auguro le più belle cose . Distinti saluti

L’incremento al milione spetta agli invalidi civili totali con età compresa tra 18 e 60 anni (visto che per ultrasessantenni già spettava prima della sentenza) che rispondano ai requisiti reddituali sopra riportati.

In ogni caso se l’aumento spetta sarà l’INPS a riconoscerlo in automatico senza il bisogno di dover produrre alcuna istanza per richiederlo. Non vedrà sicuramente la cifra aggiuntiva dal mese di agosto poichè l’INPS molto probabilmente non riuscirà a predisporre i pagamenti con l’aumento per il prossimo mese ma si suppone che gli aventi diritto se lo vedranno riconoscere già a partire da settembre.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.