Aumento pensione invalidità: spetta se si percepisce pensione di reversibilità?

Per chi, oltre alla pensione di invalidità percepisce anche pensione di reversibilità, sarà previsto l’aumento della pensione di invalidità? Dipende dal reddito personale e coniugale.

La sentenza della Corte Costituzionale ha esteso l’incremento al milione a tutti gli invalidi civili totali con età compresa tra i 18 ed i 67 anni. Prima di questa sentenza, che ha portato alla pubblicazione della novità in questione nel Decreto Agosto, l’incremento al milione era riconosciuto solo al compimento dei 60 anni se l’invalido in questione era in possesso dei requisiti reddituali previsti.

Aumento pensione di invalidità e pensione di reversibilità

Un lettore scrive:

Mio fratello è nato il 7/4/1958 è invalido al 100% e prende anche l’accompagnamento per motivi psichici,vorrei sapere se ha diritto all’aumento dell’assegno di invalidita’ sapendo pero’ che momentaneamente percepisce 1330 euro circa compreso la reversibilita’ dei miei genitori.Grazie anticipatamente.

L’incremento al milione previsto dal Decreto Agosto per le pensioni degli invalidi civili al 100%, purtroppo, è legato al reddito personale o coniugale dell’invalido.  La novità, infatti, prevede l’incremento al milione del reddito dell’invalido fino ad un massimo di erogazione di 651,51 euro.

Non si tratta di un aumento che spetta automaticamente a tutti gli invalidi totali con redditi inferiori a 8469 euro ma spetta in misura variabile in base al reddito personale posseduto. Nel caso di suo fratello, poi, il reddito personale è quasi il doppio di quello stabilito dalla normativa di riferimento e, quindi, l’aumento non sarà riconosciuto. Continuerà, però, a percepire la pensione di invalidità nella misura di 286 euro al mese.

Un’altra lettrice, invece, scrive per chiedere:

Sono invalida civile al 1005 e completamente inabile al lavoro da molti anni. Non ho speranza che al compimento dei 67 anni mi spetti la pensione di vecchiaia perchè ho versato pochissimi contributi. Percepisco, oltre alla pensione di invalidità di 286 euro mensili, anche una piccolissima pensione di reversibilità di mio marito, venuto a mancare lo scorso anno. La pensione di reversibilità non raggiunge neanche i 200 euro mensili. Mi spetta l’aumento della pensione di invalidità?

Nel suo caso, non raggiungendo il limite di reddito stabilito di 8469 euro annui, l’aumento le spetterà. Probabilmente non in misura piena ma i trattamenti percepiti, nel complesso, dovrebbero essere incrementati al milione e se oggi percepisce tra reversibilità e pensione di invalidità circa 486 euro mensili, con l’aumento sarà portata a 651,51 euro mensili.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp
Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.