Autismo, come fare richiesta per il sostegno economico

Le persone affette da Autismo, possono fare richiesta di un sostegno economico, ecco come fare e in cosa consiste.

L’autismo è definito come una sindrome comportamentale causata da un disordine del neurosviluppo biologicamente determinato, con esordio nei primi tre anni di vita, che perdura per l’intero arco della vita. L’autismo è una disabilità permanente con caratteristiche del deficit sociale che possono assumere un’espressività variabile nel tempo.

Autismo: come fare richiesta del sostegno economico per invalidità civile

Le persone con autismo sono tutelate attraverso un sostegno economico per invalidità civile. L’INPS garantisce alle persone con autismo, riconosciute con lo “status di invalido civile” un sostegno economico per invalidità civile.

Lo Status di invalido civile, dev’essere certificato da apposite commissioni medico-legali. Per poter ottenere questo riconoscimento economico, la prima cosa da fare è avviare la pratica inoltrando all’INPS il certificato medico introduttivo da parte del medico curante (certificatore accreditato INPS).

Successivamente, una volta ottenuto il codice univoco del certificato medico, bisognerà inviare la domanda d’invalidità civile all’INPS. È possibile inviare la domanda tramite il portale dell’INPS con le credenziali d’accesso o tramite un patronato.

Autismo: protocollo sperimentale per la tutela della disabilità di minori

L’INPS recentemente ha instaurato un protocollo sperimentale per la tutela delle disabilità dei minori, questo protocollo contiene tutti gli elementi utili per accertare fin da subito la specifica patologia, e avviare l’iter medico – legale, per accertare la patologia. Questo nuovo protocollo è un grande passo avanti, perché permette al momento del ricovero di avere tutte le informazioni utili sulla patologia invalidante. Il Protocollo sperimentale di intesa ha durata 18 mesi ed è stato instaurato con  e avere un  con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma, l’Ospedale Gaslini di Genova e l’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze.

Disabili: arriva la “Disability card” il rilascio previsto per il 2018

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”