Bambina di 12 anni, scrive una lettera commovente, in attesa del suo cane.

Ecco la lettera commuovente di una bambina, in attesa della sua cagnolina Doll.

Ti aspettiamo Doll, inizia cosi la lettera commuovente di una bambina di solo 12 anni.

Dopo anni di attesa, finalmente sta per arrivare il suo cagnolino. Le parole della bambina ci fanno commuovere.

Inizialmente, l’allevamento di cocker, dove l’hanno trovata, dovevano consegnarla entro una settimana, poi chiamano i genitori per comunicare che la loro cagnolina stava malissimo e che dovevano aspettare ancora per trovare un’altra femminuccia di cocker spaniel, cosi come la volevano loro.

Ci rimangono tutti male,sopratutto la bambina che la sta aspettando come se fosse una diva, e inizia a scrivere una lettera per la sua cagnolina.

Dolce Doll, è stata una sorpresa enorme per me, sapere che finalmente dopo anni che ti desideravo, i miei genitori, hanno deciso di portarti da me, proprio dalla persona adatta per te.

Perché penso questo? Perché so che ti amerò alla follia, e che non lascerò nessuno che ti faccia del male. Ti ho desiderata veramente tanto, ogni giorno per strada, notavo la felicità delle persone, nel avere un cagnolino, e mi sembrava che ero l’unica a non avere questa felicità.

Quando i miei genitori hanno deciso di acquistare questa cagnolina, una bellissima femminuccia cocker spaniel, bellissima come il sole è a dir poco, ho cominciato a fare salti di gioia. Esattamente come fanno i cagnolini sul prato verde.

Tu, dolce Doll, sei splendente come tutte le stelle insieme.

Sai, abbiamo anche litigato per il tuo nome. Ho discusso tanto con mia mamma sopratutto, Doll, Dolly, Alma, Roma, Jitana, Stella, Vita, tutti nomi complicati e strani, che per me non avevano senso. Poi,  alla fine, tra tutti questi nomi, quello che mi sembrava più bello, era Doll, proprio come ti chiamerai tu, sensibile creatura. Manca poco e arriverai a casa, ti abbiamo preparato la cuccia, tantissimi giocattoli che sicuramente ti piaceranno e stai tranquilla, giocheremmo insieme, non ti lascerò da sola ad annoiarti. Non vedo l’ora di abbracciarti, ti coccolarti e di giocare con te, e soprattutto di offrirti il calore di una famiglia, adesso, che dovrai lasciare la tua mammina, e trasferirti a casa nostra.

È che penso di stare bene mi vieni tu in mente.

Sbrigati ad arrivare Doll!

Con tantissimo amore, Giulia.

 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.