Bambino prima di morire aiuta la madre a scrivere il suo necrologio, ecco la commovente storia

Garrett Matthias, prima di morire aiuta la mamma a scrivere il suo necrologio

La madre del piccolo Garrett, si sente onorata delle parole del suo piccolo e decide di raccontare tutta la storia.

La madre di un bambino di cinque anni che ha contribuito a scrivere il suo necrologio prima di morire di cancro all’inizio di questo mese dice di essere “umiliata” le parole di suo figlio hanno “toccato così tante persone”.

Garrett Matthias, un bambino di soli 5 anni, malato di cancro, ha pubblicato il suo necrologio sul sito web delle pompe funebri della famiglia in Iowa negli Stati Uniti.

Bambina di 12 anni sorda violentata da 22 uomini, ecco l’agghiacciante storia

Le parole del piccolo bambino, sono davvero toccanti. Esprime il suo desiderio più grande prima di morire, non vuole nessuna tristezza e nessuna lacrima versata per lui. In oltre il piccolo Garrett, desidera avere proprio una vera e propria festa, per celebrare la sua morte. Nel suo necrologio, Garrett dice che non vuole un triste funerale, e prima di firmare scrive una frase troppo comica “Ci vediamo dopo, suckas!”.

Sabato scorso, i suoi desideri sono stati onorati con “una celebrazione della sua vita”.

Purtroppo il piccolo Garrett è morto per una rara forma di cancro il 6 luglio. I genitori descrivono la malattia come un vero e proprio inferno, soprattutto dopo che hanno scoperto che la malattia del figlio era terminale.

Nel necrologio, la madre di Garrett ha cercato di scrivere cose meno cose possibili, ma il piccolo Garrett insisteva a scrivere esattamente quello che voleva trasmettere lui alla gente. ‘’Basta piangere e soffrire, dovete festeggiare la mia morte, perché ci vedremo dopo ’’ Racconti di come giocava con sua sorella, delle cose che amava e altre che odiava a morte, come ad esempio i pantaloni, gli aghi, la sua brutta malattia, il naso delle scimmie.

Bambina muore sul castello gonfiabile che esplode: ecco cosa è successo

Alla domanda sulla morte, Garrett ha detto: “Quando morirò: diventerò un gorilla e butterò cacca a papà!” Un bambino molto ironico nei suoi modi di fare, e non si era mai buttato giù per la sua brutta malattia.

I genitori di Garrett gli hanno anche chiesto cosa volesse accadere al suo corpo e quale tipo di servizio voleva.

Il piccolo Garrett, desiderava essere cremato, e trasformato in un albero cosi aveva un’abitazione per quando diventava una Gorilla. Non voleva parlare dei funerali, perché sono troppo tristi, voleva avere invece 5 case gonfiabili, che in fondo rappresentano anche la sua età, con tutti i personaggi animati.

Garrett voleva un servizio per celebrare la sua vita

Il suo necrologio, ha avuto molto successo, sono venute molte persone della comunità, riferisce la madre del piccolo.

I suoi genitori hanno anche onorato la sua richiesta di una cerimonia di sepoltura di Asgardian come la madre di Thor. Un arciere ha sparato una freccia infuocata su una barca modello mentre galleggiava sul lago a casa loro.

Adesso i genitori di Garrett, stanno progettando di trovare un modo per trasformare le sue ceneri in un albero, esattamente come voleva lui. Riposati in pace, piccola stellina!

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.